Vedere il Latina in A? Sì, non è più una favola

LATINA ore 13:14:00 del 19/04/2014 - Categoria: Calcio, Curiosità

Vedere il Latina in A? Sì, non è più una favola
Per i tifosi il sogno si sta trasformando in realtà, ma la dirigenza ha idea di come affrontare le spese della massima categoria?

Più che un coro dei tifosi, è il pensiero che passa nelle teste di tanti. Che ci farebbe il Latina in A? Naturalmente, meglio non chiederlo a presidente, allenatore e giocatori della squadra laziale, un’autentica corazzata che sta scalando posizioni su posizioni in serie cadetta fino ad aver raggiunto addirittura il secondo posto. Un miracolo? Forse, come quelli che il calcio rende possibile. Basta volerli.
Ed allora ecco che il colpo a sorpresa è dietro l’angolo. Latina è una Provincia del Lazio che sta scoprendo una propria inaspettata vocazione calcistica. Lo scorso anno ha compiuto il salto dalla Lega Pro alla serie B, quest’anno si ritrova sin troppo in alto rispetto alle sue stesse più rosee previsioni. Viaggia che è uno spettacolo e i playoff sono ormai praticamente ipotecati. Ma, attenzione: in caso di secondo posto sarebbe promozione diretta.
Il Latina in A. Già, e che ci starebbe… a fa’ per dirla alla romana? La verità è che per una società come il Latina, la massima serie è forse la fine dei sogni. È la realtà che sbatte forte e fa sentire tutto il proprio peso. Fino ad oggi la massima categoria ha concesso un unico miracolo sportivo, quello del Chievo Verona.
Tutte le altre società che hanno provato il gran passo, sono miseramente fallite. Come non ricordare gli exploit, durati un solo anno, di Como, Ancona, Ascoli, Treviso e Messina? Come non pensare poi al caso del Sassuolo, salito in A dopo averci provato per due anni, ed ora già mestamente sull’orlo della retrocessione.
E come non ricordare il caso del Novara, altra squadra che dalla Serie C ha compiuto un doppio salto in avanti, venendo poi rispedita miseramente in B dopo essersi tolta poche soddisfazioni… Purtroppo, la serie A richiede investimenti che certe società abituate ad altri scenari non sono in grado di permettersi. Per giocarsi la permanenza vera in A servono rose da 25 giocatori pagati fior di decine di migliaia di euro, e nessuna si è mai salvata puntando esclusivamente sui giovani.
Ecco perché il salto che il Latina sta compiendo o sta provando a compiere, potrebbe poi rivelarsi azzardato. Come potrebbero mai i laziali competere con una Juventus che ha un budget imparagonabile a quello di metà serie A? E cosa promettere ai tifosi, che a quel punto sceglierebbero in massa di abbonarsi per avere l’onore di veder giocare nello stadio di casa Roma, Napoli, Milan, Inter e via discorrendo?
Certo, potranno sempre raccontare ai loro figli e ai loro nipoti di aver visto l’anno d’oro del Latina, di aver festeggiato la promozione dalla B alla A, di aver sfidato le grandi squadre e magari in qualche caso di aver pure pareggiato… Non molto altro, purtroppo. E, allora, meglio programmare e pianificare con calma: il tempo è il più delle volte l’arma migliore per affinare le strategie e per non vivere un anno da meteora.

Scritto da Albertone

NEWS CATEGORIA
Juventus IN ROSSO, 280 milioni di debiti
Juventus IN ROSSO, 280 milioni di debiti

-

Un’operazione da 340 milioni e manca ancora la commissione per Mendes. I costi sono già aumentati con gli ultimi acquisti, la gestione si è un po’ stressata
La domanda è sempre la stessa: come farà la Juventus a consentirsi l’acquisto e...

Ronaldo alla Juve? Operai Fiat SENZA AUMENTI DA 10 ANNI
Ronaldo alla Juve? Operai Fiat SENZA AUMENTI DA 10 ANNI

-

“Non c’è un aumento di paga base da 10 anni. Tutti gli stabilimenti sono in cassa integrazione”
“Non c’è un aumento di paga base da 10 anni. Tutti gli stabilimenti sono in...

La bevanda MIRACOLOSA che disinfetta, brucia i grassi e abbassa la pressione!
La bevanda MIRACOLOSA che disinfetta, brucia i grassi e abbassa la pressione!

-

Succo di mirtilli, un toccasana dalle tante proprietà benefiche
Il succo di mirtilli è una bevanda molto semplice da realizzare, anche in casa,...

CHRISTIANIA: l'ultima citta' europea LIBERA e AUTOGESTITA
CHRISTIANIA: l'ultima citta' europea LIBERA e AUTOGESTITA

-

La città se la città di Christiania ha spento oltre 40 candeline dalla sua fondazione, questo significa che quel tipo di modello sociale funziona, è applicabile e replicabile.
Un folto gruppo di anarchici, di artisti, squatters, hippie e libertari convinti...

Nessox, la batteria liquida del futuro
Nessox, la batteria liquida del futuro

-

Un sogno che potrebbe diventare realtà grazie a una startup bolognese Bettery e a Nessox, la batteria liquida che si ricarica semplicemente rabboccando il liquido al suo interno.
Ricaricare un’auto elettrica come fosse una vettura con carburante?  Un sogno...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati