Ti vesti da Minnie? Paga allo Stato

LUCCA ore 23:46:00 del 15/11/2014 - Categoria: Cronaca, Curiosità

Ti vesti da Minnie? Paga allo Stato
Anche i Cosplay a partire dal 2015 verranno tassati proprio come se fossero riproduzioni di cartoni animati in pubblico

In questa Italia di politici ladri dove ognuno, sia di destra che di sinistra, non pensa ad altro se non a mantenere il cadreghino ben attaccato al sedere ed esser certo che lo stipendio a fine mese salga sul conto in banca, non c'è più da stupirsi di niente. Ormai in internet si è diffusa la voce uscita dal Transatlantico del Parlamento, dove deputati e senatori prima badano a mangiare e poi magari anche a legiferare per migliorare l'Italia. Naturalmente questo non è il loro primo obiettivo. Prima la pancia piena, poi il pensiero a voi italiani che stupidamente continuate a votarli. La novità per il 2015? Preparatevi a pagare l'ennesima tassa.

Un'indiscrezione che fino ad ora nessuno ha smentito. E si sa che il silenzio è molto spesso sinonimo di assenso. L'ennesima batosta che va a colpire i giovani e chi vuole evadere dalla quotidianità fatta di lavoro e di problemi. Si pagherà infatti una tassa nel caso in cui ci si voglia vestire da Cosplay. Una moda che in Italia sta facendo strage. Migliaia e migliaia di persone dovranno metter mano al loro portafogli e consegnare nelle Mani di Roma qualche decina di euro se vorranno continuare a viaggiare e far viaggiare con la fantasia.

Di cosa si tratta? Cosplay è un termine della lingua giapponese che indica la pratica di indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire. Insomma, smessi i panni dell'operaio, della studentessa o della casalinga, ci sono persone che altro non chiedono se non di poter indossare il costume del loro personaggio preferito. Alcuni vanno sui cartoni animati, altri sui film di fantascienza. Ogni dettaglio è curato nei minimi particolari e persino le movenze o il parlato ricalcano quelli originali.

Ecco, il nostro Governo ha deciso di colpire direttamente qui. Il fenomeno è finito quindi sotto i riflettori del fisco. Infatti, viene definita violazione del copyright. Proprio come se stessero riproducendo una canzone di qualche cantante famoso o trasmettendo spezzoni di film celebri, anche questa è stata interpretata come violazione dei diritti d'autore. Vuoi travestirti da Minnie? Nessun problema, ma dovrai pagare. Vuoi diventare per qualche ora E.T, l'extraterrestre più famoso del grande schermo? Nessun problema, ma prima metti mano al portafoglio. Ma si può andare avanti così?

Eppure proprio i Cosplay sono un'usanza sempre più diffusa sul nostro territorio come dimostra lo straordinario successo della manifestazione Lucca Comics. Migliaia di persone col loro vestito insieme per divertirsi e apprezzarsi l'un l'altro. E adesso il Governo, salvo smentite, chiederà a tutti di pagare per quella vestizione. Vero o no, la notizia è scappata fuori dai salotti della Roma bene e sta facendo il giro del web creando panico e allarmismo. Come fare per frenare questa ennesima tassa a nostro carico? Forse bisognerebbe trasformarsi in supereroi e costringere i nostri politici a ragionare per davvero…

Articolo tratto da: www.italianosveglia.com

Scritto da Albertone

NEWS CATEGORIA
Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO

-

I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia, sono personaggi che normalmente gli italiani neppure conoscono: la maggior parte della popolazione non sa neppure chi siano, che faccia abbiano, per quale ragione debbano essere
I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia,...

In nome della LIBERTA', puoi SUICIDARTI anche se non malato
In nome della LIBERTA', puoi SUICIDARTI anche se non malato

-

Alice Whiting si è suicidata in California a 89 anni. Non era malata terminale e non poteva accedere alla “buona morte” statale.
Alice Whiting si è suicidata in California a 89 anni. Non era malata terminale e...

Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni
Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni

-

La leader del movimento “Domenica no grazie, Tiziana D’Andrea, racconta delle telefonate che riceve dalle ex colleghe che denunciano condizioni di lavoro inaccettabili
“Lavorare tutte le domeniche mi ha stravolto la vita. Dopo 20 anni di lavoro...

Russia: ecco i soldati INVINCIBILI del futuro. A cosa servono?
Russia: ecco i soldati INVINCIBILI del futuro. A cosa servono?

-

La Russia ha creato la corazza per il soldato del futuro
La Russia ha creato la corazza per il soldato del futuro – di NIKOLAJ...

Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG

-

Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge sul copyright.
Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati