TI DEVASTANO LE FERIE: pedaggi e tasse IN AUMENTO IN AUTOSTRADA

(Firenze)ore 21:15:00 del 28/07/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Nuove Leggi

TI DEVASTANO LE FERIE: pedaggi e tasse IN AUMENTO IN AUTOSTRADA
Quando hai a che fare con lo Stato italiano non puoi mai aspettarti una fregatura singola. Vanno sempre in coppia, come le ciliegie. La prima arriva fresca fresca dalle parole del ministro Graziano Delrio, che, come se nulla fosse, ha comunicato: i pedagg

Si sveglieranno anche i grillini contro l' esecutivo, così come i leghisti e chiunque sta all' opposizione. Ma tanto c' è poco da strillare: chiunque sia al governo quasi ogni anno procede con l' adeguamento (verso l' alto) delle tariffe autostradali, giustificandole con gli investimenti e l' aumento dell' inflazione. Ora il carovita non c' è, ma i piani di ammodernamento delle infrastrutture sono sempre segnati a bilancio. Per cui l' autostrada costa sempre di più.

Quando hai a che fare con lo Stato italiano non puoi mai aspettarti una fregatura singola. Vanno sempre in coppia, come le ciliegie. La prima arriva fresca fresca dalle parole del ministro Graziano Delrio, che, come se nulla fosse, ha comunicato: i pedaggi autostradali saranno più cari. Gli aumenti si preannunciano belli corposi, visto che sono stati congelati per un paio di anni. La società che gestisce l’ Autostrada dei Parchi, il tratto laziale-abruzzese, ha vinto al Tar contro appunto il prolungato blocco dei rincari. Si è aperto insomma un varco legale, dove adesso si infileranno tutti gli altri concessionari, in primis Autostrade per l’ Italia dei Benetton e il gruppo Gavio. Chissà quanto costerà di più viaggiare da Milano a Venezia?

Di sicuro la Roma- Pescara passerà subito – forse prima di Ferragosto – da 20 euro e 20 centesimi a più di 22 euro, mentre la Roma -Teramo aumenterà da 17,50 a 20 euro. D’ altronde, ha specificato il ministro, «gli aggiornamenti erano stati approvati e poi c’ è stato un problema interpretativo. «Ora – ha aggiunto – torneranno a breve al Cipe. L’ aggiornamento verrà fatto e verrà riconosciuto ai gestori, niente di drammatico, l’ aggiornamento ci sarà sicuramente». Niente di «drammatico»? Da quanto tempo non guida dalla sua Reggio Emilia a Roma lungo la A1?

Così come aumenta sempre la spesa per le auto blu, seconda brutta notizia per i contribuenti. Settimana scorsa ci hanno raccontato che le auto blu sarebbero salite da 21mila a quota 30mila, considerando però anche i cosiddetti veicoli "grigi", cioè quelli di servizio dei vari enti pubblici. Quattroruote, nel numero da oggi in edicola, ha così rifatto i conti. E il risultato purtroppo è quasi peggiore. I mezzi con autista sono calati presso i ministeri, ma sono aumentati di circa 600 unità soprattutto nei Comuni non capoluogo (+86%), nelle strutture sanitarie regionali, cioè gli ospedali (+59%) e, udite udite, nelle province e città metropolitane (+30%). Negli enti che dovevano essere aboliti con il referendum del 4 dicembre scorso, se avesse vinto il Sì, le auto blu hanno registrato un boom: a fine 2016 erano 237, l' anno precedente solo 182. Incredibile, mentre la riforma Delrio impoveriva le province, queste acquistavano più mezzi per far scorazzare i politici di turno. Magari in autostrada, dove noi bestemmieremo perché il pedaggio sarà più caro.

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
Come AirBnB sta uccidendo la vera Napoli
Come AirBnB sta uccidendo la vera Napoli
(Firenze)
-

Nei Quartieri Spagnoli il turismo gestito dalla piattaforma online sta scacciando i vecchi residenti. E gli storici “bassi” sono diventati un’attrazione folcloristica.
«I Quartieri Spagnoli a Napoli hanno goduto per anni di una cattiva nomea, ma...

Meta' degli immigrati rimane qui: RICOLLOCAMENTO OBBLIGATORIO FLOP
Meta' degli immigrati rimane qui: RICOLLOCAMENTO OBBLIGATORIO FLOP
(Firenze)
-

La redistribuzione obbligatoria ha mestamente fallito. A distanza di più di tre anni dalla decisione di ricollocare l’alto numero dei migranti arrivato in Europa tra il 2014 ed il 2015, si può ben dire che l’esperimento non ha funzionato.
La redistribuzione obbligatoria ha mestamente fallito. A distanza di più di tre...

Fukushima: il DISASTRO AMBIENTALE di cui nessuno parla
Fukushima: il DISASTRO AMBIENTALE di cui nessuno parla
(Firenze)
-

Molti pesci stanno morendo.Sono stati sottoposti a dei test e hanno dimostrato quantità estremamente elevate di radioattività.E’ disastro ambientale
Nel 2011, un terremoto di magnitudo 9.0 ha colpito al largo della costa del...

STOP SPRECHI IN EUROPA: tagliare gli stipendi faraonici dei Commissari e azzerare i fondi a partiti
STOP SPRECHI IN EUROPA: tagliare gli stipendi faraonici dei Commissari e azzerare i fondi a partiti
(Firenze)
-

Tagliamo gli stipendi dei Commissari europei: basta privilegi a Bruxelles (2) #CambiamolaInsieme
Tagliamo gli stipendi dei Commissari europei: basta privilegi a Bruxelles (2)...

GILET GIALLI: svuotare i conti correnti per mettere in ginocchio il sistema bancario.
GILET GIALLI: svuotare i conti correnti per mettere in ginocchio il sistema bancario.
(Firenze)
-

È l’ultima richiesta degli attivisti aderenti al movimento di protesta francese dei gilet gialli, che incoraggiano i sostenitori del movimento a correre in banca e prelevare i risparmi.
Svuotare i conti correnti per mettere in ginocchio il sistema bancario. È...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati