Tg1 delle 20: PROPAGANDA vergognosa e rivoltante

(Roma)ore 09:36:00 del 08/08/2018 - Categoria: , Denunce, Politica

Tg1 delle 20: PROPAGANDA vergognosa e rivoltante
Direttori e giornalisti scelti da Renzi operano come che Renzi fosse ancora al governo, senza il minimo ritegno, senza alcun segno di rispetto verso la maggioranza degli italiani, oltre il 60%!

Direttori e giornalisti scelti da Renzi operano come che Renzi fosse ancora al governo, senza il minimo ritegno, senza alcun segno di rispetto verso la maggioranza degli italiani, oltre il 60%!

Neanche il minimo segno di rispetto verso la realtà delle cose!

Una informazione adulterata per lavare a dovere il cervello degli italiani, soprattutto degli anziani, quelli meno dotati di strumenti di informazione alternativi.

Utilizza la notizia, il servizio pubblico pagato con i nostri soldi obbligatoriamente nella bolletta elettrica, in cui si ipotizza (ma dandola subdolamente per certa) dei troll russi che avrebbero agito contro Mattarella, per insinuare dubbi infamanti contro i Cinque Stelle.

Il testo di tale notizia, accuratamente studiato a tavolino, in chiusura riporta a bella posta la richiesta di impeachment del Movimento contro lo stesso Mattarella, mettendo in risalto la contemporaneità dei due eventi, di cui uno, quello dei troll russi, solamente ipotizzato, ma presentato come sicuro.

Più che evidente l’indegno tentativo di dare a intendere che fossero eventi facenti parte di un unico contesto.

Vergognoso e rivoltante.

La risposta adeguata è il silenzio, data la gravità dell’insinuazione.

Ma la gravità è accentuata dal fatto che il tutto è costruito in maniera ‘furba’, apparentemente inattaccabile.

Si tratta invece di una vera e propria frode mediatica.

E da parte del sevizio pubblico televisivo pagato con i soldi di tutti gli italiani!

A questa impostura se ne è aggiunta un’altra.

Tra le prime notizie del tg, una rilevanza assolutamente sproporzionata, è stata data quella di UN DEPUTATO E UN SENATORE, appartenenti ai gruppi parlamentari 5 Stelle, che hanno manifestato pubblicamente una posizione in contrasto con quella ufficiale dello stesso Movimento a proposito dei vaccini.

Non cinque, dieci parlamentari, ma DUE parlamentari!

Non mi trattengo su altre perle, come quella delle dimissioni del velista senza specificarne la ragione, ma lasciando a intendere che si tratta semplicemente di una guerra interna.

Il format del TG RAI delle 20 – quello a cui ho assistito ieri sera, ma ci sono pochi dubbi che venga ripetuto ogni sera allo stesso modo – ha una impostazione della divulgazione e costruzione delle notizie smaccatamente aggressiva anti 5S e anti Lega di tipo economico, sociale e di costume!

Nulla viene tralasciato per costruire in maniera artefatta, per dare una verniciata di credibilità, a una informazione adulterata di parte contro la maggioranza di governo voluta dagli italiani ma inaccettabile per chi rappresenta solo se stesso.

Vi lascio immaginare cosa succederà in autunno quando si parlerà delle riforme economiche più importanti…

Se questa non è un’aggressione mediatica premeditata da parte del TG RAI più seguito, che cos’è?

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
Sondaggi: 6 italiani su 10 NON vogliono l'immigrazione
Sondaggi: 6 italiani su 10 NON vogliono l'immigrazione
(Roma)
-

Censis: sei italiani su dieci non vogliono l’immigrazione
Sei italiani su dieci non vogliono immigrati extracomunitari, il 45% non ne...

Perquisizioni in casa Lega per riciclaggio di 49 milioni
Perquisizioni in casa Lega per riciclaggio di 49 milioni
(Roma)
-

Blitz della finanza a Bergamo nella sede dei commercialisti del partito dove è registrata l’associazione Più voci finanziata dal costruttore Luca Parnasi.
Non c'è pace per la Lega di Matteo Salvini. Dopo la notizia dell'indagine sul...

Agonia UE, elettori traditi. Unica chance? ITALEXIT
Agonia UE, elettori traditi. Unica chance? ITALEXIT
(Roma)
-

Dopo la bocciatura definitiva della manovra da parte della Commissione Europea con la prospettiva dell’apertura della procedura d’infrazione contro l’Italia per deficit eccessivo, da più parti ci si chiede quale strada percorrere.
Dopo la bocciatura definitiva della manovra da parte della Commissione Europea...

Natale: la SOLITA storia degli imprenditori (PRENDITORI) degli italiani che non vogliono lavorare
Natale: la SOLITA storia degli imprenditori (PRENDITORI) degli italiani che non vogliono lavorare
(Roma)
-

Si avvicina il Natale, periodo in cui i politici pensano ai presepi e alle feste di fine anno negli asili, gli italiani alla busta paga e a come far quadrare i conti e le imprese a lamentarsi di non riuscire a trovare personale.
Si avvicina il Natale, periodo in cui i politici pensano ai presepi e alle feste...


(Roma)
-


Per il vicepremier Luigi Di Maio l'approvazione in Consiglio dei ministri del...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati