Studenti scrivono male in italiano? LA COLPA E' DI QUESTA CLASSE DIRIGENTE SCELLERATA!

(Torino)ore 08:04:00 del 10/02/2017 - Categoria: , Denunce, Politica, Sociale

Studenti scrivono male in italiano? LA COLPA E' DI QUESTA CLASSE DIRIGENTE SCELLERATA!
Molti studenti scrivono male in italiano, non c’è più tempo da perdere, bisogna intervenire. L’allarme dei docenti universitari. Ma di chi è la colpa?

Molti studenti scrivono male in italiano, non c’è più tempo da perdere, bisogna intervenire. L’allarme dei docenti universitari. Ma di chi è la colpa?

Alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente, per questo oltre 600 docenti universitari, storici, filosofi, sociologi ed economisti, tramite una lettera indirizzata al presidente del Consiglio, ministra dell’Istruzione e Parlamento, chiedono interventi urgenti per porre rimedio all’analfabetismo linguistico dei nostri ragazzi.

Dalla loro parte, alcune facoltà hanno persino attivato corsi di recupero di lingua italiana per porre rimedio a tutto ciò, ma evidentemente non basta, il problema sembra essere strutturale.

Ma come mai siamo arrivati a questo livello? In tempi di crisi come questi, dove per avere ulteriori sbocchi nel mondo del lavoro urge imparare anche altre lingue, come possono accedervi i nostri ragazzi se dimenticano persino la nostra?

A spiegarlo è stato l’ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari su Repubblica, che tra l’altro risulta anche come uno dei firmatari dell’ appello sopra descritto alle istituzioni. Queste le sue parole:

“Chiariamo: la colpa non è degli studenti, né degli insegnanti, ma di chi ha smantellato la scuola disorganizzandola – L’impianto dei vecchi licei è stato smontato senza riflettere su quali competenze siano comunque basilari per qualsiasi corso di studi. Prima c’era il nucleo forte di materie come italiano, latino, storia e filosofia al classico, lo scientifico cambiava di poco con l’aggiunta di matematica. Adesso si taglia il latino, si taglia la filosofia, pilastri per un apprendimento logico. – Sembra che l’unica cosa indispensabile sia professionalizzare, ma non si vuole capire che alla base di ogni apprendimento ci sono le competenze linguistiche“.

Negli ultimi decenni, in effetti, la scuola è stata massacrata inspiegabilmente a colpi di tagli di fondi e di ore di materie indispensabili per il ragionamento e la lingua.

Non è che, come sostengono alcuni “complottisti”, l’obiettivo dei poteri forti sia davvero quello di rendere un popolo ignorante così da poterlo controllare più facilmente?

http://www.jedanews.it/blog/attualita/scuola-e-formazione/studenti-analfabeti-scuola-smantellata/

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
Auguri Natale 2018: frasi originali per dire Buon Natale
Auguri Natale 2018: frasi originali per dire Buon Natale
(Torino)
-

Non sapete come fare gli auguri di Natale? Scegliere il regalo perfetto non è l’unico problema in vista del 25 dicembre
Non sapete come fare gli auguri di Natale? Scegliere il regalo perfetto non è...

Luce e gas: bollette in Italia piu' CARE IN EUROPA
Luce e gas: bollette in Italia piu' CARE IN EUROPA
(Torino)
-

Rivoluzione in arrivo dal 30 giugno 2019 per il mercato dell’energia: dopo vari rinvii ci sarà la fine del mercato di maggior tutela e il passaggio completo al mercato libero.
Rivoluzione in arrivo dal 30 giugno 2019 per il mercato dell’energia: dopo vari...

Gillet gialli? Non solo il caro benzina! Ecco 41 motivi della protesta
Gillet gialli? Non solo il caro benzina! Ecco 41 motivi della protesta
(Torino)
-

Ecco le rivendicazioni complete dei gilet gialli, (censurate da tutti i media), così come loro le hanno rese pubbliche di modo che ognuno possa farsi la propria idea.
Ecco le rivendicazioni complete dei gilet gialli, (censurate da tutti i media),...

Sempre piu' morti per lavoro in citta': si spende per ROBOT e non per SICUREZZA
Sempre piu' morti per lavoro in citta': si spende per ROBOT e non per SICUREZZA
(Torino)
-

Di lavoro si muore, o meglio si continua a morire. I dati relativi alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, diffusi dall'Inail per il periodo gennaio-ottobre 2018, parlano chiaro.
Di lavoro si muore, o meglio si continua a morire. I dati relativi alla salute...

Fotografia di un Paese ULTIMO in Europa
Fotografia di un Paese ULTIMO in Europa
(Torino)
-

Perché tanta ipocrisia sul caso della società del papà di Di Maio? Federcontribuenti: ”perché padre e figlio non hanno ritenuto di dover dire la verità che tutti conosciamo?
Perché tanta ipocrisia sul caso della società del papà di Di Maio?...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati