Rifiuti Roma: immondizia anche scuole, ospedali e ristoranti ancora da raccogliere

(Roma)ore 09:46:00 del 13/07/2019 - Categoria: , Ambiente, Denunce, Politica

Rifiuti Roma: immondizia anche scuole, ospedali e ristoranti ancora da raccogliere
EMERGENZA RIFIUTI ROMA - L'emergenza rifiuti a Roma era stata annunciata tre mesi fa, almeno.

EMERGENZA RIFIUTI ROMA - L'emergenza rifiuti a Roma era stata annunciata tre mesi fa, almeno. E nessuno, evidentemente, ha trovato soluzioni valide per evitarla. Anzi, prima di ammettere il problema sono trascorse settimane in cui Ama e la sindaca Virginia Raggi hanno cercato di minimizzare nonostante i cassonetti stracolmi in diversi quartieri della città. "Non sappiamo dove portare i rifiuti", si lamenta oggi Raggi, accusando la Regione Lazio di ritardare i tempi per sbloccare gli aiuti obbligatori da parte di tutti i tritovagliatori regionali.

EMERGENZA RIFIUTI ROMA - A Roma, al momento, non ci sono strutture sufficienti per raccogliere i rifiuti indifferenziati prodotti ogni giorno dai cittadini della Capitale e così, grazie anche all'intervento del ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, la Regione pubblicherà, si spera a brevissimo, un'ordinanza che obbligherà gli impianti della Regione a lavorare a pieno ritmo per accogliere più rifiuti da Roma. Questo a patto che Ama ripulisca la città in meno di venti giorni e che prenda atto che alla città mancano impianti di tmb dopo l'incendio al tmb Salario.
EMERGENZA RIFIUTI ROMA - Perché Roma non sa dove portare l'immondizia
La colpa, secondo la sindaca Raggi, è della Regione perché la "situazione è così dall'inizio di giugno quando si è rotto un impianto ed è andato in manutenzione un altro, la Regione poteva intervenire un mese fa, ha invece dovuto attendere il sollecito del ministro Costa e oggi ancora non emette questa ordinanza". In realtà il problema è strutturale e si è aggravato in seguito all'incendio del Tmb Salario. Ad Ama, da allora, restano solo il Tmb di Rocca Cencia e il tritovagliatore di Ostia. Ogni giorno a Rocca Cencia vengono trattate 750 tonnellate di rifiuti indifferenziati e altre 750 vengono trasferite in Abruzzo (tra l'altro il contratto scadrà a fine luglio).


Un problema che oggi sarà al centro del vertice tra Raggi, Ama e sindacati. Proprio l’azienda ieri ha ribadito il massimo impegno sulla raccolta (400 addetti in più di domenica, turni rafforzati al Tmb di Rocca Cencia). Poi la stessa presidente Luisa Melara ha voluto richiamare i cittadini al loro senso civico, invitandoli a contenere la produzione di rifiuti e a differenziare correttamente. Il problema resta però dover portare il pattume, anche perché per Ama ne restano da collocare 1.000 tonnellate a settimana. Immediata la rassicurazione dalla Regione: tutti gli impianti indicati dall’ordinanza hanno dato la disponibilità a ricevere i rifiuti della Capitale e potranno coprire l’intero fabbisogno, pari a circa 2.000 tonnellate di rifiuti a settimana.

La polemica sui siti precettati da Zingaretti e che invece sono accessibili e non accolgono i rifiuti si avvia dunque alla chiusura? In realtà ieri c’è stato un ulteriore match a distanza. «Gli impianti di smaltimento rifiuti di Rida Ambiente sono chiusi e i camion non possono scaricare. Lo ripeto: l’ordinanza della Regione non funziona e lascia ancora la spazzatura a terra» attacca Raggi dal secondo blitz in due giorni ad Aprilia. Nel video sui social parla di «presa in giro» del governatore e di non volersi «lasciar intimidire». «Basta col boicottaggio mediatico», la risposta alla prima cittadina dell’assessore regionale ai Rifiuti,Massimiliano Valeriani: sapeva, dice, «che avrebbe trovato l’impianto chiuso poiché, come abbiamo spiegato, si adeguerà all’ordinanza oggi (ieri, ndr.)». Poi, l’affondo: «La smetta di fare inutili video ma, soprattutto, la pianti con questo atteggiamento». Sull’apertura festiva dei siti e sul mancato conferimento da parte dei camion, anche l’Ama ha voluto precisare: «L’unico impianto aperto (anche in virtù dell’ordinanza regionale di venerdì scorso) è il Tmb di Rocca Cencia». Per organizzare flussi dei trasporti e logistica - precisa l’azienda - servono almeno 24/48 ore di anticipo. Tra l’altro, ribadisce Ama, la Rida dovrebbe, da contratto, accogliere duemila tonnellate di rifiuti e invece ne prenderà circa la metà.

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA

(Roma)
-


RIMBORSI TARIFFE 28 GIORNI NEWS - Altro che rimborsi rapidissimi, c'è "puzza...

Crisi dei negozi infinita: 1 su 4 prevede chiusura entro fine anno
Crisi dei negozi infinita: 1 su 4 prevede chiusura entro fine anno
(Roma)
-

CRISI NEGOZI ITALIANI SOTTO CASA - Secondo un recente sondaggio condotto da SWG per Confesercenti è emerso che un negozio di vicinato su quattro prevede la chiusura a fine anno con bilancio negativo e due su dieci prevedono la riduzione della forza lavoro
CRISI NEGOZI ITALIANI SOTTO CASA - Secondo un recente sondaggio condotto da SWG...

La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
(Roma)
-

Più spread, capitali in uscita, negozi chiusi e meno lavoro. Il prezzo del governo
FINE DEL GOVERNO DEL "CAMBIAMENTO".... Dovevano abolire la Fornero, la povertà,...

Tanti italiani si sentono dei falliti: un baratro psicologico
Tanti italiani si sentono dei falliti: un baratro psicologico
(Roma)
-

PERCHE' TI SENTI UN FALLITO? Parliamo di una sensazione associata al non essere riusciti a raggiungere gli obiettivi sperati a lungo o a breve termine
PERCHE' TI SENTI UN FALLITO? Parliamo di una sensazione associata al non essere...

Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
(Roma)
-

ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna a farsi vivo in Europa.
ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati