Revisione Auto, cosa cambia?

(Roma)ore 17:19:00 del 22/05/2017 - Categoria: , Motori, Nuove Leggi

Revisione Auto, cosa cambia?
Un’ altra novità è quella della revisione SEMPRE obbligatoria dopo la riparazione di un veicolo coinvolto in un incidente.

L’ EUROPA “METTE BOCCA” ANCHE SULLA REVISIONE AUTO E IMPONE UNA NUOVA DIRETTIVA A RIGUARDO CHE DOVRÀ ESSERE RECEPITA ENTRO IL 20 MAGGIO 2017.

Manca solo la firma del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e la nuova direttiva europea relativa al collaudo periodico obbligatorio sui veicoli (revisione) entrerà in vigore.

Il nuovo decreto contiene importanti novità, soprattutto per chi intende acquistare auto usate senza essere truffato.

Per quanto riguarda la periodicità del collaudo le regole restano invariate, ovvero  il primo  fissato dopo quattro anni dall’immatricolazione e le verifiche successive con cadenza biennale. La situazione cambia nel caso l’automobilista raggiunga i 160mila chilometri prima dei 4 anni dalla prima immatricolazione. In tal caso la prima revisione va effettuata in anticipo, al raggiungimento dei km sopra citati, e le successive con cadenza biennale.

Un’ altra novità è quella della revisione SEMPRE obbligatoria dopo la riparazione di un veicolo coinvolto in un incidente. Mentre attualmente questa viene effettuata solo su specifica richiesta da parte della Polizia Stradale.

La novità più importante consiste nell’ introduzione del Certificato di revisione, che serve a combattere le truffe. Ecco in che modo.

A tutti i mezzi sottoposti a revisione dovrà essere rilasciato un certificato da parte dell’ officina o dell’ ente che ha effettuato il collaudo, contenente tutti i risultati del controllo, compresi tutti i dati identificativi del veicolo: targa, telaio e, soprattutto, i chilometri di percorrenza.

Successivamente tale certificato così compilato, dovrà obbligatoriamente essere pubblicato sul Portale dell’automobilista online da parte dell’ officina o dell’ ente che ha effettuato il collaudo, e sarà quindi visibile per chiunque vi acceda.

Saranno impossibili quindi truffe da parte di concessionarie e privati che intendono vendere mezzi usati, i quali non potranno più ricorrere al “taglio dei km”, in quanto quelli effettivi saranno facilmente consultabili online. Un efficace sistema di prevenzione contro le truffe messe in atto nel business delle auto usate

Da: Jeda

Scritto da Carmine

NEWS CATEGORIA
Casalinghe in pensione a 57 anni? Ecco come fare
Casalinghe in pensione a 57 anni? Ecco come fare
(Roma)
-

La pensione per casalinghe si ottiene dai 57 anni di età e per sbloccarla bastano solo 5 anni di contributi.
CON SOLI 5 ANNI DI CONTRIBUTI LE CASALINGHE ITALIANE POTRANNO ANDARE IN PENSIONE...

Il bonus Vedove 2018 che quasi nessuno conosce
Il bonus Vedove 2018 che quasi nessuno conosce
(Roma)
-

In pochissimi infatti conoscono questa sorta di Bonus, elargito dall’Inps per quelle vedove o vedovi di dipendenti pubblici e privati, che non sono più abili al lavoro o disabili
Dopo la recente richiesta del FMI, il Fondo Monetario Internazionale, al fine di...

Sacchetti a Pagamento si potranno portare da casa
Sacchetti a Pagamento si potranno portare da casa
(Roma)
-

Il consumatore può “utilizzare sacchetti in plastica autonomamente reperiti” per comprare frutta e verdura nei supermercati, anziché acquistare quello commercializzato nel punto vendita, purché “idonei a preservare l’integrità della merce e rispondenti al
Il consumatore può “utilizzare sacchetti in plastica autonomamente reperiti” per...

Nuova invenzione italiana: 100 km con soli 2 litri di carburante! VIDEO
Nuova invenzione italiana: 100 km con soli 2 litri di carburante! VIDEO
(Roma)
-

Il metodo consiste semplicemente nello spostare la trazione della ruota dal centro alla periferia in modo da ottenere con meno della metà dello sforzo lo stesso risultato, ed un motore meno si sforza meno consuma…
E’ stato il tg regionale della Lombardia a divulgare questo sistema che permette...

Governo approva il decreto per le Pene alternative al carcere
Governo approva il decreto per le Pene alternative al carcere
(Roma)
-

“Qualcuno – ha aggiunto – tenterà di cavalcare queste paure. Ma da domani non uscirà nessuno dal carcere, da domani un giudice potrà valutare il comportamento del detenuto e ammetterlo a misure che gli consentono di restituire qualcosa di quello che ha to
IL CONSIGLIO DEI MINISTRI HA DATO IL VIA LIBERA ALLA RIFORMA DELL’ORDINAMENTO...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati