Reality show: quando l'ignoranza prende il sopravvento

REGGIO EMILIA (Reggio Emilia)ore 11:39:00 del 12/02/2015 - Categoria: Sociale, Tecnologia

Reality show: quando l'ignoranza prende il sopravvento
Reality show: quando l'ignoranza prende il sopravvento | Una vergogna all’italiana

I mezzi di comunicazione altro non sono che un'estensione dei gusti e delle passioni della gente. Non è la tv a fare noi, siamo noi a fare la tv. Evidentemente, in questo periodo non troppo felice, ma parecchio infausto, le persone hanno voglia di superficialità, mediocrità e leggerezza; e la tv, che abbraccia un pubblico di cultura media, è pronta a gratificare questi desideri propinandoci il peggio del peggio. Anche noi questa mattina abbiamo letto di un grande successo dell’Isola dei Famosi: se il Grande Fratello sta perdendo colpi, ha subito trovato un indegno sostituto.

E' un pò come chiedere chi sia responsabile del traffico di droga. Gli spacciatori o gli acquirenti? Noi diciamo entrambi, perché senza acquirenti non ci sarebbe traffico. E proprio come la droga, anche la tv spazzatura dà assuefazione e frigge il cervello, che ne chiede sempre di più ed è disposto a bersi di tutto pur di non dover pensare. Il quoziente intellettivo medio dell'uManità è molto basso e chi fa i programmi lo sa bene.

Basterebbe spegnere la tv e aprire un buon libro. O mettere su un dvd scelto consapevolmente, senza prendere ciò che altri scelgono per noi. Nessuno ci costringe a vedere scemenze, a meno di non essere scemi noi stessi. La cosa più divertente è che si accende sempre su canali in cui i cùli danzanti imperano....sarà...è che la fortissima tentazione non sarebbe quella di fare zapping, ma piuttosto buttare il telecomando e tirarci pure lo sciacquone per sfregio.

Il fatto è che se ci sono quelle trasmissioni per lobotomizzati, evidentemente c'è richiesta, c'è audience. Tutto sommato anche quei giornali scandalistici che ci raccontano vita morte e miracoli dei "vip" ( e notare che per essere vip basta aver sculettato o ruttato al grande fratello ) vengono venduti a quintali. Quindi c'è chi li compra e chi è interessato a quello che fa il tizio che non sa nemmeno parlare l' italiano ma che va da Maria de Filippi a fare il tronista. Dobbiamo purtroppo accettare che quello per molte persone è un idolo, una persona da seguire.

Scritto da Gerardo

NEWS CATEGORIA
Die With Me: ecco l'app che funziona solo a batteria scarica!
Die With Me: ecco l'app che funziona solo a batteria scarica!
(Reggio Emilia)
-

Di applicazioni particolari sugli store online ce ne sono tantissime, ma trovarne altre uguali a Die With Me è davvero molto difficile.
Di applicazioni particolari sugli store online ce ne sono tantissime, ma...

Vuoi vivere bene? Ricordati che devi morire! ECCO L'APP CHE TO LO RICORDA 5 VOLTE AL GIORNO!
Vuoi vivere bene? Ricordati che devi morire! ECCO L'APP CHE TO LO RICORDA 5 VOLTE AL GIORNO!
(Reggio Emilia)
-

«Una volta che sei morto, sei morto. È così». Non sono previsti giri di parole per chi scarica WeCroak (letteralmente, «schiattiamo, moriamo»), l’app che ogni giorno ci ricorda, con un messaggio stringato, l’appuntamento irrinunciabile con la morte.
«Una volta che sei morto, sei morto. È così». Non sono previsti giri di parole...

Come funziona lo Smart Working
Come funziona lo Smart Working
(Reggio Emilia)
-

Il lavoro da casa, o comunque da un luogo diverso dalla sede dell’azienda, sta diventando sempre più diffuso in Europa e nel mondo.
Il lavoro da casa, o comunque da un luogo diverso dalla sede dell’azienda, sta...

Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
(Reggio Emilia)
-

Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo sempre crescente appare la diversità, fino a essere una vera e propria opposizione, tra cattolici che vogliono ispirarsial Vangelo e cattolici “del campanile”, per i quali la p
Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo...

Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
(Reggio Emilia)
-

In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo destino semplicemente usando una matita alle urne.
In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati