Razzismo negli stadi: cosa succedera' dopo le parole di Salvini? NIENTE, COME SEMPRE!

(Napoli)ore 14:49:00 del 11/01/2019 - Categoria: , Calcio, Denunce, Sociale

Razzismo negli stadi: cosa succedera' dopo le parole di Salvini? NIENTE, COME SEMPRE!
Come ci si comporterà in casi di incidenti o di cori razzisti? Salvini ha creato un corto circuito tra vertici politici e forze dell’ordine

E adesso che succederà? Se dovessero scoppiare incidenti tra tifoserie contrapposte, magari a Genova per Genoa-Milan (che si giocherà lunedī 21 gennaio)? O se dovessero partire cori razzisti dagli spalti (Milan-Napoli, 26 gennaio)? Se infine gruppi ultrà “ospiti” si dovessero lasciare andare a scorribande e a devastazioni cosa succederà?

Cosa succederà se il primo cattivo esempio arriva dal ministro dell’Interno, il leghista Matteo Salvini, che non vuole la chiusura degli stadi per le manifestazioni razziste, che vuole ripristinare le trasferte collettive, che dice che non è giusto che un gruppetto di teppisti decide il destino di 12 milioni di tifosi?

Che succederà? Di sicuro è già realtà il corto circuito tra vertici politici e forze di sicurezza. Ecco, i responsabili dell’ordine pubblico, funzionari della Polizia di Stato, di fronte alle manifestazioni razziste sospenderanno le partite? O si adegueranno ai desiderata del boss, del ministro dell’Interno?

Ci sono norme vigenti che ora valgono zero

In ogni caso, con la conferenza stampa del ministro Salvini si è aperta una falla che va subito tamponata. Ci sono norme vigenti che nei fatti da oggi valgono zero. Quando un ministro dell’Interno sostiene che lui una partita per cori razzisti non la sospende, non è una reazione irresponsabile?

Si comporta come i sindaci disobbedienti

Salvini fa la voce grossa, minaccia destituzioni e denunce penali contro quei sindaci che non vogliono applicare il decreto sicurezza perché, sostengono, viola i diritti umani, e poi è il primo a calpestare le norme, i regolamenti vigenti.

Si difende Salvini denunciando che non bisogna darla vinta a un gruppo minoritario di teppisti, che non bisogna concedere loro un eccessivo potere di ricatto. Che in fin dei conti le rivalità tra le squadre «è il bello del calcio». Ma nei fatti, così, delegittima il lavoro delle stesse forze di polizia.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS CATEGORIA
Rapporto Onu: in Venezuela CRIMINI USA CONTRO L'UMANITA'
Rapporto Onu: in Venezuela CRIMINI USA CONTRO L'UMANITA'
(Napoli)
-

Il rapporto dell’esperto Onu che ha visitato il Venezuela nel 2017, Alfred De Zayas, propone di deferire gli Stati Uniti alla Corte Penale Internazionale per i crimini contro l’umanità perpetrati in Venezuela dopo il 2015.
Il rapporto dell’esperto Onu che ha visitato il Venezuela nel 2017, Alfred De...

Alternanza scuola lavoro? In Sardegna si fa dentro il poligono militare di Quirra
Alternanza scuola lavoro? In Sardegna si fa dentro il poligono militare di Quirra
(Napoli)
-

Gli studenti dovevano frequentare la base militare finita al centro delle polemiche e delle indagini per i possibili danni legati alle radiazioni sprigionate dalle munizione esplose. Ma dopo la bufera il preside ci ripensa. Almeno per il momento
Un gruppo di studenti dentro una base militare per un progetto di alternanza...

Neolaureati e manager italiani tra i meno pagati in Europa
Neolaureati e manager italiani tra i meno pagati in Europa
(Napoli)
-

I dati del Global 50 Remuneration Planning Report sugli stipendi degli italiani per quanto riguarda manager e neolaureati.
In Italia sia i neo laureati che i manager di fascia media sono i meno pagati....

Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
(Napoli)
-

Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del cambiamento c’è sicuramente quella della precarietà
Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del...

Fake Tav: tutto inventato? Dai fondi UE alle PENALI
Fake Tav: tutto inventato? Dai fondi UE alle PENALI
(Napoli)
-

Finalmente una discussione, visto che quando abbiamo votato la verifica degli accordi con la Francia nel 2017 i tempi degli interventi erano stati contingentati incostituzionalmente – giusto per chiarirlo a chi si lamentava che si parlasse poco di quest’o
Eccoci a parlare di Tav: finalmente una discussione, visto che quando abbiamo...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati