Putin in Italia: alla Russia piace Salvini e la sua politica

(Perugia)ore 14:13:00 del 06/07/2019 - Categoria: , Politica

Putin in Italia: alla Russia piace Salvini e la sua politica
PUTIN IN ITALIA - Quella di Vladimir Putin atteso a Roma per incontrare il Papa, il presidente Sergio Mattarella, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio non è una visita di circostanza.

PUTIN IN ITALIA - Quella di Vladimir Putin atteso a Roma per incontrare il Papa, il presidente Sergio Mattarella, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio non è una visita di circostanza. Né tantomeno di cortesia. E’ una visitacruciale per mettere a punto nuovi rapporti tra Russia ed Europa e impostare nuove forme di collaborazione con chi nel Vecchio Continente punta sull’amicizia con Mosca anziché costruire nuove cortine di ferro. Per capirlo basta notare come la visita sia stata preceduta dall’importante intervista di Putin al Financial Times. Un’intervista in cui il Presidente russo definisce “obsoleto” quel liberalismo che domina l’Europa dal dopo guerra ad oggi imponendo come valori supremi il multiculturalismo e la tolleranza senza limiti.

PUTIN IN ITALIA - Il liberalismo obsoleto

Dietro quel termine “obsoleto” non c’è, come vuole far credere qualcuno, il brutale rifiuto dlella democrazia, ma la condanna delle forme degenerative della democrazia liberale. Una democrazia liberale trasformatasi da sistema di garanzie capace di proteggere il cittadino dagli abusi dello stato in arbitrio individuale o elitario. Un arbitrio pronto a compromettere l’autorità dello stato sulla base di concetti e idee condivisi non dalla maggioranza, ma da piccole e ristrette elite persuase della propria supremazia etica e morale. Elite sostenute dai grandi gruppi multinazionali o da quei giganti di internet decisi a erodere l’autorità degli stati nazionali colpevoli di rappresentare in virtù delle leggi e dei propri sistemi fiscali l’ultimo ostacolo ad uno sviluppo e ad una crescita incontrollate.

PUTIN IN ITALIA - Conte: "Lavoriamo per il dialogo" - "Lavoriamo per coinvolgere in un dialogo costruttivo tutte le parti", ha infatti assicurato Conte, sottolineando che "le sanzioni non sono un obiettivo in sé" ma che "per superarle servono certi passi sia dall'Ucraina che dalla Russia" sulla crisi del Donbass.
Putin: "Con Salvini punti di vista coincidono" - "La Lega e il suo leader Salvini sono attivi sostenitori di un ripristino della piena cooperazione tra Italia e Russia; si pronunciano per una più rapida abolizione delle sanzioni anti-russe introdotte dagli Usa e dall'Ue. Qui i nostri punti di vista coincidono". Lo afferma il presidente russo Vladimir Putin in un'intervista al Corriere della Sera, sottolineando l'"atteggiamento caloroso" del vicepremier italiano verso la Russia. "Nei nostri rapporti con gli Stati stranieri facciamo riferimento ai dirigenti legalmente eletti, legittimi. Siamo pronti a lavorare e lavoreremo con quelli che sono stati scelti dal popolo italiano a prescindere dalla loro appartenenza politica" aggiunge il capo del Cremlino.
Con il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi "ci legano rapporti di amicizia pluriennali" ricorda Putin. "Silvio è un politico di statura mondiale, un vero leader che propugna fermamente gli interessi del suo Paese nell'arena internazionale. Suscita rispetto la sua sincera volontà di preservare e moltiplicare il potenziale accumulato nei rapporti tra i nostri Paesi. Non riusciamo a incontrarci spesso, ma quando tale opportunità si presenta, lui non si permette mai di discutere questioni di politica interna. E non lo faccio nemmeno io".
Putin: "Non volevamo applicare sanzioni anche all'Italia,ma impossibile fare altrimenti" - La Russia non avrebbe voluto applicare anche all'Italia le sanzioni economiche decise in ritorsione contro quelle adottate dai Paesi Ue, ma non ha potuto agire in modo selettivo, anche perché le sanzioni sono state approvate da tutti i partner dell'Unione. 

Scritto da Samuele

NEWS CATEGORIA
La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
(Perugia)
-

Più spread, capitali in uscita, negozi chiusi e meno lavoro. Il prezzo del governo
FINE DEL GOVERNO DEL "CAMBIAMENTO".... Dovevano abolire la Fornero, la povertà,...

Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
(Perugia)
-

ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna a farsi vivo in Europa.
ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna...

Migranti, crolla il numero degli sbarchi col governo gialloverde. 80% in meno
Migranti, crolla il numero degli sbarchi col governo gialloverde. 80% in meno
(Perugia)
-

MENO SBARCHI IN ITALIA - Crolla il numero dei migranti che sbarcano sulle coste italiane.
MENO SBARCHI IN ITALIA - Crolla il numero dei migranti che sbarcano sulle coste...

Crisi di Governo: gli italiani promuovono Salvini (quasi al 40%)
Crisi di Governo: gli italiani promuovono Salvini (quasi al 40%)
(Perugia)
-

Senato, il voto in Aula per decidere le sorti di Conte. Pd e M5s (salvo sorprese) hanno i numeri per dettare l’agenda della crisi
CRISI DI GOVERNO, SONDAGGI - Lega oltre il 38% e centrodestra con la maggioranza...

Crisi di Governo? Tutte le POLTRONE che fanno gola ai parlamentari
Crisi di Governo? Tutte le POLTRONE che fanno gola ai parlamentari
(Perugia)
-

CRISI DI GOVERNO TUTTE LE POLTRONE IN GIOCO - Una settantina di nomine da effettuare entro l’autunno per evitare che la governance economica del Paese vada in folle.
CRISI DI GOVERNO TUTTE LE POLTRONE IN GIOCO - Una settantina di nomine da...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati