Proteggere il cavo del caricabatterie: ecco come

(Genova)ore 23:09:00 del 01/12/2018 - Categoria: , Tecnologia

Proteggere il cavo del caricabatterie: ecco come
Il cavo di tutti i dispositivi elettronici è, quasi sempre, il loro tallone d’achille.

Il cavo di tutti i dispositivi elettronici è, quasi sempre, il loro tallone d’achille. Soprattutto la sua ultima parte, quella che arriva più vicina al dispositivo. Succede che nel tempo il cavo lo si arrotola, piegandolo, lo si fa a gomitolo e lo si infila in tasche, sacche e zaini per poi finire penzolante, funzionante solo a intermittenza per poi smettere definitivamente di funzionare.

A quel punto, una volta che quel pezzetto di cavo vicino all’attacco è rotto, c’è pochissimo da fare, se non cambiare a malincuore l’intero caricatore.

Eppure, nonostante l’usura di quella parte di cavo sia fisiologica, ci sono molti modi per prevenirne la rottura. Sono modi fai da te, o comunque molto economici, per proteggere la parte di cavo che sappiamo bene che prima o poi si romperà.

La molla

Uno dei metodi più utilizzati e conosciuti è quello di rafforzare il cavo inserendolo all’interno di una molla. La molla perfetta è quella contenuta nelle penne, basta smontare una classica penna di rappresentanza, quelle che spesso troviamo in regalo in negozi e conferenze, e prendere dall’interno la molla. Bisogna mantenere la forma della molla intatta, riuscendo a inserire il cavo senza compromettere la tenuta della fibra metallica.

Il nastro isolante

Anche il nastro isolante è un buon alleato della protezione del nostro cavo. Con due o tre strati di nastro ben stretto è possibile rinforzare la tenuta nel tempo, ma anche in questo caso, come negli altri, va fatto prima che il cavo si rompa. Se il danno è già avvenuto il funzionamento del caricatore rimarrà a intermittenza.

Lo “scooby doo”

Uno scooby doo è un intreccio molto stretto fatto con stoffa o materiale plastico. Di norma l’intreccio è utile come portachiavi: si intreccia (ci sono molti modi diversi per farlo) per una lunghezza variabile, usando colori diversi, e a un certo punto, con un nodo, si chiude il piccolo lavoretto artigianale. Ce ne sono di semplici, ma anche di articolatissimi. Bene, si possono fare anche intorno al cavo del nostro caricatore.

La spirale

Su internet, su Amazon per esempio, si trovano soluzioni economiche che non necessitano di nessun lavoro artigianale o sforzo particolare, se non il montaggio. Una è la spirale, semplicissima da applicare sul cavo e composta di plastica dura, quindi piuttosto efficace.

L’animaletto gommoso

Anche questa è una soluzione perfetta: il rinforzo ha la forma di un animaletto e funziona proprio come la molla, la spirale o il nastro isolante. Ma esteticamente, beh, è questione di gusti. Lo si trova anche su Amazon.

Da: QUI

 

Scritto da Samuele

NEWS CATEGORIA
Sud Italia, dove INTERNET non esiste per 1 persona su 3
Sud Italia, dove INTERNET non esiste per 1 persona su 3
(Genova)
-

Secondo gli ultimi dati sull'utilizzo di internet e dei social network, anche per gli italiani l'utilizzo dei social è in crescita, dove Facebook è in testa con 31 milioni di utenti, seguito da Instagram e Pinterest. Ma quanto a penetrazione di internet r
Gli italiani sono sempre più online, sebbene al di sotto della media...

Edge e Chrome: tutte le differenze!
Edge e Chrome: tutte le differenze!
(Genova)
-

Sono in molti a temere che Edge non sarà altro che una versione di Chrome con una interfaccia rivisitata da Microsoft.
Sono in molti a temere che Edge non sarà altro che una versione di Chrome con...

TitTok: la nuova app social che sta spopolando! Come funziona
TitTok: la nuova app social che sta spopolando! Come funziona
(Genova)
-

Il successo della piattaforma per video cinese è dovuto anche all’inglobazione che TikTok ha fatto di Musical.ly; ve la ricordate? 
Il successo della piattaforma per video cinese è dovuto anche all’inglobazione...

Soffri da stress da smartphone? Ecco come CAPIRLO!
Soffri da stress da smartphone? Ecco come CAPIRLO!
(Genova)
-

Tre consigli semplicissimi per un problema complesso.
Un’estensione della mano, perennemente avvinghiata a digitare, scrollare, fare...

Stato WhatsApp anche su Facebook: come funziona
Stato WhatsApp anche su Facebook: come funziona
(Genova)
-

Grandi novità per chi ama condividere contenuti temporanei sull’app di messaggistica. Tra qualche tempo sarà possibile condividerli anche su Facebook
Lo Stato WhatsApp è un contenuto sempre più usato dagli utenti. Il suo...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati