Prelevare il sangue non è mai stato così... gratuito

LUCCA ore 14:16:00 del 08/10/2014 - Categoria: Curiosità, Salute, Sociale

Prelevare il sangue non è mai stato così... gratuito
A Lucca una decisione controcorrente: per tutti i volontari non verrà applicata la tariffa del posteggio

Un premio alla solidarietà. Chi dona il sangue parcheggia gratis. Uno scherzo? No, l'esatta verità. Quello che accade, anzi accadrà, all'ospedale nuovo di Lucca. A certificare il tutto c'è una delibera, per evitare che come troppo spesso succede in Italia le parole volino via e finiscano per essere spazzate dal vento. Invece qui tutto torna. La delibera 515, datata 29 settembre 2014, ufficializza la convenzione tra l’Azienda USL 2 di Lucca e l’APCOA Parcheggi per la sosta gratuita dei donatori di sangue al nuovo ospedale di Lucca. Un accordo di vitale importanza che lancia un messaggio chiaro al resto della popolazione: chi offre un servizio agli altri, ha diritto almeno ad un pensiero.

Un ringraziamento simbolico in cambio del suo buon cuore. E questo è proprio il senso di "regalare" le ore di parcheggio all'interno dell'ospedale di Lucca, dove la società Apcoa si occupa della gestione dei parcheggi. Il parcometro, insomma, non sarà tenuto in considerazione nel caso in cui l'utente stia andando a sottoporsi ad un prelievo che abbia finalità benefica. Per la verità, l'Azienda sanitaria già negli scorsi mesi si era fatta carico di assicurare ai donatori e ad altre categorie particolari di utenti il rimborso della quota pagata (dietro presentazione del biglietto del parcheggio). Ora arriva a supporto della buona azione anche una convenzione.

Tecnicamente verrà garantita la gratuità diretta, tramite un’attrezzatura che consente al Centro Trasfusionale di Lucca di “annullare” il ticket ritirato dal donatore all’ingresso del parcheggio. Tutto in tempo reale, per evitare richieste di rimborso e presentazione di scontrini che altro non comportavano se non perdite di tempo e di pazienza. Al “San Luca” i donatori possono contare su una nuova moderna sede del Centro Trasfusionale, ma il problema legato al parcheggio ha forse contribuito a far registrare nell’ultimo periodo un leggero calo di donazioni. Già, perchè quando il buon cuore si trova di fronte barriera spesso insuperabili, va a finire che anche i migliori propositi possano finire dritti in cantina. E così è stato in più casi. Ora, forse, l'occasione è buona per rilanciarsi.

L’Azienda sanitaria locale e quella ospedaliera si augurano quindi che l’attivazione di questa convenzione possa rinsaldare la stretta collaborazione tra il personale e le Associazioni di Volontariato (Fratres, Croce Rossa, Croce Verde, Avis, Misericordie, Gruppi Autonomi, Gruppo del Liceo “Vallisneri”). La donazione gratuita è infatti la Maniera migliore per raccogliere sangue e per avere una sanità sempre più moderna. Inutile dire che la necessità di sangue è cronica e aumenta in periodi particolari dell'anno, soprattutto in estate. Per diventare donatori è sufficiente aver compiuto i 18 anni, avere un peso corporeo non inferiore ai 50 chilogrammi ed essere in buona Salute. Compiere questo grande gesto di generosità permette tra l’altro di tenere sotto controllo la propria salute, con gli esami che vengono garantiti annualmente ai donatori dalle strutture sanitarie. Chi dona sangue, infine, ha diritto all’astensione dal lavoro per l’intera giornata lavorativa in cui effettua la donazione.

Articolo tratto da: www.italianosveglia.com

 

Scritto da Albertone

NEWS CATEGORIA
Come perdere peso senza fare la fame
Come perdere peso senza fare la fame

-

È ormai risaputo che in inverno, complice la minore esposizione ai raggi solari, si è inclini a mettere su peso: ecco i consigli da seguire nella dieta di tutti i giorni per avere una linea invidiabile.
È ormai risaputo che in inverno, complice la minore esposizione ai raggi solari,...

I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?

-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

Sanita' da MEDIOEVO: vivi di piu' a seconda DOVE NASCI
Sanita' da MEDIOEVO: vivi di piu' a seconda DOVE NASCI

-

Troppe differenze regionali che creano diseguaglianze. In Italia si vive più a lungo a seconda del luogo di residenza o del livello d’istruzione: hanno una speranza di vita più bassa le persone che nascono al Sud, in particolare in Campania, o che non rag
Troppe differenze regionali che creano diseguaglianze. In Italia si vive più a...

Vuoi vivere bene? Ricordati che devi morire! ECCO L'APP CHE TO LO RICORDA 5 VOLTE AL GIORNO!
Vuoi vivere bene? Ricordati che devi morire! ECCO L'APP CHE TO LO RICORDA 5 VOLTE AL GIORNO!

-

«Una volta che sei morto, sei morto. È così». Non sono previsti giri di parole per chi scarica WeCroak (letteralmente, «schiattiamo, moriamo»), l’app che ogni giorno ci ricorda, con un messaggio stringato, l’appuntamento irrinunciabile con la morte.
«Una volta che sei morto, sei morto. È così». Non sono previsti giri di parole...

Dieta: come rimediare agli sgarri?
Dieta: come rimediare agli sgarri?

-

Capita a tutti, a chi più e a chi meno, di sgarrare a tavola. Se poi si sta seguendo una dieta o si sta cercando di perdere qualche chilo di troppo, i sensi di colpa dopo i cedimenti alimentari sono deleteri: rischiano di far riprendere peso facilmente pe
si sta cercando di perdere qualche chilo di troppo, i sensi di colpa dopo i...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati