Marijuana a scopo terapeutico: si parte dalla Toscana

BERGAMO ore 09:26:00 del 04/02/2015 - Categoria: Salute, Sociale

Marijuana a scopo terapeutico: si parte dalla Toscana
Marijuana a scopo terapeutico: si parte dalla Toscana | L’analisi di Italiano Sveglia

La questione delle droghe leggere negli altri paesi è stata in parte già risolta con la legalizzazione a scopo terapeutico. In Italia, invece, la problematica è ancora più sentita, vuoi per la “moralità della Chiesa”, vuoi per la criminalità organizzata.

Sarà la Toscana la prima regione a ottenere il via libero nella corsa alla Cannabis terapeutica, il medicinale per il trattamento di vari tipi di dolore difficili da domare. La legge che introduce la rimborsabilità del più antico degli stupefacenti è di oltre due anni fa. Solo a settembre però sono state approvate le delibere attuative che ampliano la rosa delle patologie e semplificano le procedure. In questi giorni, ultimo atto prima del passaggio alla pratica, verranno approvate dalla commissione Sanità piccole modifiche tecniche. La cannabis sarà prescritta anche dai medici di famiglia in presenza di un piano terapeutico degli specialisti e distribuita da tutte le farmacie, comprese le pubbliche. Il passo successivo sarà poter utilizzare l’erba coltivata e incapsulata a livello nazionale negli stabilimenti dell’Istituto chimico militare di Firenze.

Cannabis terapeutica di Stato, secondo l’accordo firmato a settembre dalle ministre LoRenzin (Salute) e Difesa (Pinotti). Le serre sono già pronte, il tavolo tecnico previsto dal decreto ha cominciato a lavorare. Il via alla messa a dimora delle piantine entro l’anno, all’inizio in via sperimentale. Ora i barattolini di infiorescenze (il Bediol) vengono importati dall’Olanda a caro prezzo. L’acquisto da parte delle Asl è complicato oltre che oneroso. E proprio ieri l’Associazione Luca Coscioni ha denunciato la sospensione delle importazioni: «C’è il concreto rischio che i pazienti debbano rinunciare all’unico cannabinoide prescrivibile per alcune patologie anche pediatriche». È partita un’interrogazione parlamentare alla Lorenzin.

Cosa ne pensi della questione della droghe leggere? Legalizzeresti la Marijuana a scopo terapeutico?

ESPRIMI UN TUO GIUDIZIO E DAI UNA VALUTAZIONE IN BASSO SULLA LEGALIZZAZIONE DELLE DROGHE LEGGERE DA 1 A 10

Scritto da Gerardo

NEWS CATEGORIA
Come perdere peso senza fare la fame
Come perdere peso senza fare la fame

-

È ormai risaputo che in inverno, complice la minore esposizione ai raggi solari, si è inclini a mettere su peso: ecco i consigli da seguire nella dieta di tutti i giorni per avere una linea invidiabile.
È ormai risaputo che in inverno, complice la minore esposizione ai raggi solari,...

I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?

-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

Sanita' da MEDIOEVO: vivi di piu' a seconda DOVE NASCI
Sanita' da MEDIOEVO: vivi di piu' a seconda DOVE NASCI

-

Troppe differenze regionali che creano diseguaglianze. In Italia si vive più a lungo a seconda del luogo di residenza o del livello d’istruzione: hanno una speranza di vita più bassa le persone che nascono al Sud, in particolare in Campania, o che non rag
Troppe differenze regionali che creano diseguaglianze. In Italia si vive più a...

Dieta: come rimediare agli sgarri?
Dieta: come rimediare agli sgarri?

-

Capita a tutti, a chi più e a chi meno, di sgarrare a tavola. Se poi si sta seguendo una dieta o si sta cercando di perdere qualche chilo di troppo, i sensi di colpa dopo i cedimenti alimentari sono deleteri: rischiano di far riprendere peso facilmente pe
si sta cercando di perdere qualche chilo di troppo, i sensi di colpa dopo i...

Fibromialgia: il dolore che non vediamo e non capiamo
Fibromialgia: il dolore che non vediamo e non capiamo

-

La fibromialgia è stata riconosciuta come malattia dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nel 1992. Attualmente la fibromialgia colpisce il 4% della popolazione, di cui il 90% sono donne.
La fibromialgia è stata riconosciuta come malattia dall’Organizzazione...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati