Lodi: 60mila euro per i bimbi immigrati...e i BIMBI ITALIANI???

(Lodi)ore 14:19:00 del 21/10/2018 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

Lodi: 60mila euro per i bimbi immigrati...e i BIMBI ITALIANI???
Lodi, mensa vietata ai figli degli immigrati: polemiche e contraddizioni

Lodi, mensa vietata ai figli degli immigrati: polemiche e contraddizioni

A Lodi il sindaco Sara Casanova (Lega) vieta l’accesso a mense e scuolabus per gli extracomunitari che non hanno presentato un certificato che dimostri di non possedere beni immobiliari e rendite.

Questi certificati, a detta dei richiedenti, sono molto difficili da ottenere, soprattutto se si è in Italia da molti anni.

Supti racconta di essere andata direttamente in Bangladesh, ma di non essere riuscita a ottenere nulla, poiché nel suo Paese d’origine non esistono documenti simili.

Cosa è successo davvero nella mensa di Lodi?

Alle accuse, il sindaco del comune lombardo, risponde: “Nessuno esclude a nessuno il mondo della scuola, ma se uno non ha i documenti necessari dovrà pagare la tariffa più alta”.

E se qualcuno dovesse essere impossibilitato nel trovare i documenti? “Il caso specifico sarà verificato, ma non può avvenire dall’oggi al domani.”

Per ora coloro che hanno presentato la certificazione necessaria sono 5 su 259. In questi giorni bambini sprovvisti di documentazione, come annunciava la norma, hanno mangiato con il pranzo al sacco portato da casa.

Probabilmente sarà davvero difficile riuscire a reperire questi atti, ma per i genitori dei bambini extracomunitari non è stato per niente complesso chiedere aiuto a varie associazioni, tra cui il Coordinamento Uguali Doveri, e insieme richiedono di pagare i buoni mensa a un prezzo ridotto, poiché impossibilitati a spendere di più.

Nel frattempo l’organizzazione, grazie a una presunta raccolta fondi, donerà 60mila euro per coprire le spese. Così facendo, i bambini potranno tornare alla mensa fino a dicembre, ma il problema non si può dire concluso.

Qui sorge la domanda: questi soldi andranno per le mense dei bambini della città sia italiani che stranieri? E qui casca l’asino.

Dopo questo inneggiare al “razzismo” contro gli extracomunitari ormai fritto e rifritto, il Coordinamento Uguali Doveri ha deciso di donare migliaia di euro per i bambini, i quali devono avere solo un requisito.

Essere poveri? No, essere extracomunitari, quindi niente da fare per i bambini poveri italiani. Loro non hanno bisogno di donazioni.

Perché questa certificazione può essere davvero importante? Basti pensare che uno straniero può detenere case o terreni nel proprio Paese d’origine, poiché probabilmente lì l’acquisto di un immobile potrebbe risultare più accessibile in termini economici rispetto che in Italia.

Non è forse buonsenso chiedere a coloro che vogliono frequentare la scuola quale sia il loro reddito? Per il Presidente della Camera Roberto Fico, la Casanova deve assolutamente scusarsi e reinserire i bambini:

“Ogni volta che si crea un’ingiustizia, il nostro Paese è sempre pronto a rispondere. I nostri valori, a partire da quelli costituzionali, sono saldi”, ha dichiarato Fico.

Non è di queste stesse vedute il vicepremier Salvini, il quale difende il sindaco e dichiara “Basta coi furbetti”.

All’interno dell’alleanza gialloverde, come in questi mesi siamo stati abituati di constatare, i pareri non sono (quasi) mai uniformi.

Di Maio, su Instangram, ieri ha deciso di pubblicare una foto dell’articolo riguardante la vicenda, con una didascalia che dice:

“I bambini non si toccano! Lo Stato sarà sempre dalla parte dei bambini. Sono contento che gli italiani hanno risposto dando prova della loro grande solidarietà”.

I due partiti al governo sono quindi agli antipodi sulla questione.

Da: QUI

 

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
1 italiano su 2 NON LEGGE nemmeno 1 libro all'anno
1 italiano su 2 NON LEGGE nemmeno 1 libro all'anno
(Lodi)
-

«Il problema non è leggere o no Novella 2000, il problema è leggere solo Novella 2000».
«Il problema non è leggere o no Novella 2000, il problema è leggere solo Novella...

Onore a Di Maio, quando difende GLI INTERESSI degli ITALIANI
Onore a Di Maio, quando difende GLI INTERESSI degli ITALIANI
(Lodi)
-

I lavoratori hanno occupato lo stabilimento della #Pernigotti per protestare contro il rischio di licenziamenti.
I lavoratori hanno occupato lo stabilimento della Pernigotti per protestare...

Propagare virus per alimentare il business dei vaccini: L'INCHIESTA SHOCK
Propagare virus per alimentare il business dei vaccini: L'INCHIESTA SHOCK
(Lodi)
-

L’Italia sembra uno snodo fondamentale del traffico di virus. L’indagine è stata aperta dalle autorità americane e portata avanti dai carabinieri del Nas.
L’Italia sembra uno snodo fondamentale del traffico di virus. L’indagine è stata...

Consumatori perfetti, cioe' INFELICI. Perche' SERVIAMO cosi'
Consumatori perfetti, cioe' INFELICI. Perche' SERVIAMO cosi'
(Lodi)
-

L’espressione “decrescita felice” suscita ancora oggi molta perplessità. E’ un equivoco tutto italiano. Io non ho mai usato questa espressione. La decrescita ha un significato preciso e parte dall’assunto che noi viviamo in un mondo finito e con risorse f
L’espressione “decrescita felice” suscita ancora oggi molta perplessità. E’ un...

Istat: 1 azienda su 3 paghera' PIU' TASSE
Istat: 1 azienda su 3 paghera' PIU' TASSE
(Lodi)
-

Istat, Upb e Corte dei Conti molto scettici sulla legge di bilancio. Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, secondo l’Istat, i trasferimenti pubblici pari a circa 9 miliardi avranno un impatto dello 0,2% sul pil
Numerosi dubbi sono stati espressi quest'oggi sulla legge di bilancio...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati