Intercettazioni: con la scusa della privacy MENO LOTTA AI CORROTTI

(Firenze)ore 20:07:00 del 08/11/2017 - Categoria: , Denunce, Politica

Intercettazioni: con la scusa della privacy MENO LOTTA AI CORROTTI
Processi più lunghi, più difficili e più lenti e meno libertà di stampa

Processi più lunghi, più difficili e più lenti e meno libertà di stampa. Il decreto sulle intercettazioni, approvato dal Consiglio dei ministri, raggiunge l’insolito risultato di mettere d’accordo, una volta tanto, accusa e difesa: il provvedimento è criticato sia dalla Anm che dall’Unione delle camere penali, ovvero il sindacato degli avvocati. Attese moltissimo dalla politica, le nuove norme erano invocate da tempo non per migliorare l’amministrazione della giustizia ma per evitare fughe di notizie e tutelare la privacy anche se come ha già dimostrato il Fattoquotidiano.it i casi di violazione negli ultimi 20 anni sono stati pochissimi: una ventina. Eppure il governo si dice soddisfatto. “Il provvedimento che abbiamo approvato in via preliminare non restringe la possibilità dei magistrati di utilizzare le intercettazioni, non interviene sulla libertà di stampa e sul diritto di cronaca, interviene solo su come vengono selezionate le intercettazioni” commenta il ministro della Giustizia, Andrea Orlando

Ormai, la maschera è caduta, siamo un paese antidemocratico dove i poterti forti non devono essere disturbati. Tra qualche mese saremo un paradiso, miglior posto dove delinquere indisturbati. Se poi a livello nazionale dovesse vincere il centrodestra, sarà la fine per quel barlume di democrazia che cerca di far capolino in fondo al tunnel.

C'è un equivoco di fondo. La tutela della privacy è sacrosanta, ma non quando si riferisce a politici che esprimono concetti ed idee politiche. Ovvero esemplificando: se in una intercettazione un politico racconta delle sue avventurette con una escort, si può invocare il diritto alla privacy; se invece racconta di suoi accordi con un altro politico, pur non essendo penalmente rilevanti NON DOVREBBE poter invocare alcuna privacy. Se un uomo politico non accetta questa cosa, che cambi mestiere: nessuno lo costringe a fare il politico. Credo che si dovrebbe introdurre questo concetto fondamentale nell'ordinamento.

Manca solo la "Separazione delle Carriere" in magistratura e poi i pm in mala fede avranno la coscienza in pace avendo applicato la legge!!! Ma mi faccino il piacere!In un paese che è passato di ventennio in ventennio più si indebolisce il terzo potere di uno stato più ci si allontana da uno sviluppo democratico. Ora attendiamo un bel decreto sul Quarto Potere così da far vincere il Quinto:i Social Networks,e buonanotte ai lumi!

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
Barnard: italiani BUFFONI. Solo ora scoprono il BLUFF gialloverde?
Barnard: italiani BUFFONI. Solo ora scoprono il BLUFF gialloverde?
(Firenze)
-

Italiani “buffoni”. Non quelli al governo, o quelli che l’esecutivo gialloverde l’hanno sempre e solo visto come un’epidemia di colera fascio-razzista in salsa populista.
Italiani “buffoni”. Non quelli al governo, o quelli che l’esecutivo gialloverde...

Marine USA confessa: i veri MOSTRI siamo NOI. VIDEO
Marine USA confessa: i veri MOSTRI siamo NOI. VIDEO
(Firenze)
-

Vincent Emanuele è stato in Irak fra il 2003 e il 2005, nel primo battaglione del Settimo Marines. Adesso, ossessionato dai ricordi, ha preso coscienza di una realtà intollerabile: noi americani abbiamo commesso “il peggior crimine di guerra del 21 secolo
“Penso alle centinaia di prigionieri che abbiamo catturato  e torturato in...

Come TERMINI MUORE di uno SPAVENTOSO DEGRADO
Come TERMINI MUORE di uno SPAVENTOSO DEGRADO
(Firenze)
-

Parliamo del progetto di canalizzazione del traffico in funzione anti-sosta selvaggia delle zone circostanti alla Stazione Termini.
Parliamo del progetto di canalizzazione del traffico in funzione anti-sosta...

Ora e' chiaro che: NON C'E' GOVERNO CHE POSSA PIEGARE L'UE
Ora e' chiaro che: NON C'E' GOVERNO CHE POSSA PIEGARE L'UE
(Firenze)
-

IL PASSO INDIETRO AGITA I 5 STELLE: INUTILE FARE I DURI SE POI TI ARRENDI
1. SALVINI, DI MAIO E CONTE AVEVANO FATTO I BULLETTI, DICENDO CHE NON SI...

Le 10 LINEE FERROVIARIE PEGGIORI D'ITALIA
Le 10 LINEE FERROVIARIE PEGGIORI D'ITALIA
(Firenze)
-

Chi viaggia in treno ha vita difficile in Italia. Lo dice il nuovo rapporto Pendolaria 2018 di Legambiente. Nel nostro paese infatti sono ancora troppe le opere incompiute che potrebbero migliorare gli spostamenti di 12 milioni di italiani, un quinto dell
Chi viaggia in treno ha vita difficile in Italia. Lo dice il nuovo rapporto...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati