Immigrazione senza limiti: questa è davvero accoglienza?

SERRAMANNA (Medio Campidano)ore 17:08:00 del 09/02/2015 - Categoria: Sociale

Immigrazione senza limiti: questa è davvero accoglienza?
Immigrazione senza limiti: questa è davvero accoglienza? | Analisi sulla tematica dell’immigrazione

Il problema dell’Immigrazione in Italia non è mai stato così sentito come in questo periodo. La spesa media giornaliera per ogni immigrato è pari a 45 euro, che salgono a 70 se bambini. Va chiarito che costoro non prendono questo denaro, che va a finire altrove, ma hanno piccoli benefici (un primo tetto sulla testa, cibo, farmaci, vestiario e poco altro). L’affare più importante si fa con i CARA (centro assistenza richiedenti asilo) sparsi ovunque, dalla Sicilia alla Sardegna, dal nord Italia alla Puglia. Questi centri sono gestiti da Legacoop, da consorzi vicini al Pdl, imprese prossime a Comunione e Liberazione, alla Lega e pure da Multinazionali: ce n’è per tutti! e considerando che un CARA frutta anche 50 milioni di euro l’anno è facile intuire perché in tanti ci si sono buttati.

Il Governo elargisce le cifre e costoro partecipano ad aste al ribasso, poi si rifanno “del ribasso” stipando quelle povere anime in ambienti che a malapena ne potrebbero contenere la metà quando non un terzo: accoglienza uManitaria! Questo perché per gli “esuberi” il Viminale paga un extra. Non mancano i trucchetti per trattenere più a lungo gli “ospiti” nonostante abbiano ottenuto il permesso di soggiorno (anche 300 giorni oltre il consentito con il conseguente congruo incasso in più: che volete, i gestori sono “accoglienti” e si affezionano agli Immigrati). -

A questo punto si comincia a capire il perché dei disordini in quanto gli immigrati non sarebbero più tanto “grati” ma nemmeno “immi-ingrati”, visto il trattamento loro riservato. Alla spartizione della torta partecipano anche i privati o le aziende proprietarie delle strutture, che prima erano magari villaggi usati dai militari americani (vedi Sigonella) o requisite per altre emergenze poi riutilizzate per la nuova e redditizia finalità. Insomma, per essere l’Italia in crisi nera, tanto che si comincia a temere sempre più seriamente per il suo futuro, i politici “accoglienti” continuano bellamente a elargire ad amici e conoscenti le nostre sempre più modeste risorse. In più questo stato di cose sta facendo diventare razzista un popolo che razzista non era: il lavoro manca, la popolazione extra aumenta, la protesta sale, la violenza pure. Solo per sete di denaro e di potere.

Cosa ne pensi di questo problema? ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO E DAI UNA VALUTAZIONE IN BASSO DA 1 A 10 SULLE SOLUZIONI DELL’ITALIA SULLA QUESTIONE Immigrazione

Scritto da Gerardo

NEWS CATEGORIA
Olio Extravergine Italiano: nuova TRUFFA ai danni dei consumatori
Olio Extravergine Italiano: nuova TRUFFA ai danni dei consumatori
(Medio Campidano)
-

Extravergine, davvero per chiamarlo Italico basterà il 50% di olio italiano?
Le voci corrono da tempo e in questi giorni starebbero per prendere corpo:...

2018: una GUERRA ha causato 40 milioni di morti. LO SAPEVI?
2018: una GUERRA ha causato 40 milioni di morti. LO SAPEVI?
(Medio Campidano)
-

È la guerra contro la vita umana nascente
Il 2018 si è da poco concluso e numerosi e diversificati sono stati i bilanci...

Come mai in Italia non e' vietata l'apologia di COMUNISMO?
Come mai in Italia non e' vietata l'apologia di COMUNISMO?
(Medio Campidano)
-

In questi giorni in cui si ricomincia a parlare di leggi contro i simboli del fascismo, più d’uno si è chiesto perché analoga sorte non tocchi anche ai simboli del comunismo.
Fa semmai un po’ più di rabbia la costante apologia dei crimini legati alle...

Lavoro minorile: Italia Paese dei PICCOLI SCHIAVI
Lavoro minorile: Italia Paese dei PICCOLI SCHIAVI
(Medio Campidano)
-

Hanno tra i 10 e i 14 anni. Per paghe da fame si spaccano la schiena nei campi o scaricano casse al mercato. Inchiesta su una piaga sociale in aumento, che ci fa ripiombare nel passato
Mercato del pesce di Napoli, prime luci dell’alba. Giovanni,13 anni, affonda le...

Dipendenze piu' difficili da superare? Quella affettiva e' la peggiore
Dipendenze piu' difficili da superare? Quella affettiva e' la peggiore
(Medio Campidano)
-

Alcool? Cocaina? Fumo? Cibo? No, tra le dipendenze più comuni, quella affettiva è la più complicata
La dipendenza affettiva è la più difficile da superare. Lo sostiene lo psicologo...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati