Il mondo dei CORNUTI CONSENZIENTI in aumento: ecco di chi si tratta

(Cagliari)ore 18:48:00 del 16/05/2017 - Categoria: , Sesso

Il mondo dei CORNUTI CONSENZIENTI in aumento: ecco di chi si tratta
i sono mariti che, con il consenso entusiasta delle loro mogli, mettono online foto delle loro donne nude, nelle posizioni più sconce possibili. Questi mariti sollecitano gli utenti che le guardano a scrivere commenti osceni. Perché ne godono. E le mogli

1. “QUESTO È IL CULO DI MIA MOGLIE. GUARDATE CHE BELLA TROIA. CHI SE LA VUOLE SCOPARE?"
2. BARBARA COSTA: IL MONDO DEI ‘CORNUTI CONSENZIENTI’, I ‘CUCKOLD’, QUELLI CHE AMANO VEDERE LA PROPRIA COMPAGNA FARE SESSO CON ALTRI UOMINI, E’ IN GRANDE ESPANSIONE
3. UN MARITO-CUCKOLD ADORA ESSERE INSULTATO DALLA MOGLIE E SUBIRE OGNI TIPO DI UMILIAZIONI PER POI MOSTRARLE IN RETE. CI SONO COPPIE CHE GIOCANO A PADRONA E SCHIAVO. MARITI CHE GODONO SE LA MOGLIE GLI CALPESTA IL VISO CON I TACCHI, CHE SI DEPILANO PUBE E GAMBE PERCHÉ LEI LO VUOLE. CHE INDOSSANO BIANCHERIA INTIMA FEMMINILE
4. GODONO NELL'ESSERE INSULTATI E DERISI DAGLI UTENTI IN RETE. MA LA SORPRESA QUAL E'? SECONDO UNA RICERCA A CERCARE QUESTA 'PERVERSIONE' SONO GLI UOMINI PIU' INTELLIGENTI 

"Questo è il culo di mia moglie. Guardate che bella troia. Chi se la vuole scopare?". "Tua moglie è bellissima, complimenti. Vi mando la mia mail. Contattatemi. Ho 22 centimetri a disposizione, tutti per lei e per il suo culo". "Grazie. Sono contenta di esserti piaciuta. Mio marito merita di essere cornuto, ormai non gli si rizza più nemmeno con il Viagra. Io ho bisogno di cazzi veri, non di topi mosci. Io mi scopo solo cazzi da favola".

Questa la conversazione tra Franco, il marito, Gloria, la moglie e Anonimo78, probabile prossimo amante di lei, su una chat di corna consenzienti. Ci sono mariti che, con il consenso entusiasta delle loro mogli, mettono online foto delle loro donne nude, nelle posizioni più sconce possibili. Questi mariti sollecitano gli utenti che le guardano a scrivere commenti osceni. Perché ne godono. E le mogli con loro.

Le foto che ricevono i voti più alti entrano nella classifica della moglie più troia di tutte, dove al primo posto al momento c'è Daniela di Genova, sdraiata nuda sul letto, con il marito che la aiuta a spalancare le gambe davanti all'obiettivo. Alcuni utenti, in privato, si accordano per organizzare una scopata a tre, o per scambiarsi le partner. Ma ci sono anche quel marito "cuckold", e quella moglie "sweet", che vanno su questi siti perché cercano un "bull", un "toro" per lei. Questa coppia sta dicendo agli utenti che ha bisogno di un terzo uomo disposto a scopare una moglie davanti agli occhi del marito. Un marito che li ammirerà estasiato, e che con una mano riprenderà tutta la scena con il telefonino, mentre con l'altra si farà una sega.

Un "cuckold" e una "sweet" sono una coppia particolare. Ci sono mariti che provano piacere nel vedere la propria donna che fa sesso con un altro uomo, specialmente se superdotato. Questi coniugi esibizionisti hanno fatto un patto: il loro rapporto di coppia non subisce traumi da queste esperienze sessuali estreme, perché tra la donna e il bull non deve mai esserci coinvolgimento sentimentale, ma solo attrazione fisica.

Tutti i cuckold spiegano che la loro è una scelta consapevole, maturata e condivisa con le mogli. Sono convinti che queste "corna combinate" servano per migliorare l'intesa sessuale. E' paradossale, ma queste coppie assicurano che da queste esperienze escono rafforzati, e intatti nell'animo. Prima di internet quello dei cuckold era un mondo nascosto, sommerso.

Con i social è esploso, è facile in rete trovare persone che condividono le tue stesse fantasie, o che semplicemente sono curiose di provare. Ma internet ha permesso qualcosa in più ai cuckold e ad ogni coppia esibizionista: non solo la possibilità di svelare a tutti quanto c'è di più intimo in un rapporto tra due persone, ma di trasformare il tutto in una sorta di gara a base di "like". Vince chi raggiunge il livello di troiaggine migliore/peggiore di tutti.

Un marito-cuckold adora essere insultato dalla moglie-sweet e subire ogni tipo di umiliazioni per poi mostrarle in rete. Ci sono coppie che giocano a padrona e schiavo. Mariti che godono se la moglie gli calpesta il viso con i tacchi delle scarpe. Che si depilano pube e gambe perché lei lo vuole. Che indossano biancheria intima femminile, calze autoreggenti e giarrettiere, e così conciati godono nell'essere insultati e derisi dagli utenti in rete. Una catena di giochi sessuali che può arrivare a forme di sottomissione e di umiliazione assurde.

Una moglie-padrona che si mette sul letto coniugale con il bull e il marito-schiavo. Quest'ultimo è da lei obbligato ad indossare una cintura di castità che "ingabbia" il pene, una cintura che non impedisce l'erezione, ma la rende difficile e dolorosa. Al cuckold è vietato ogni contatto fisico con gli altri due, può solo godersi lo spettacolo di sua moglie che lì, sul loro letto, scopa con il bull. Il tutto ripreso, fotografato, e poi postato in rete. Puoi vedere le foto con lei a gambe aperte sopra il bull, che si gira verso l'obiettivo e fa con la mano il gesto delle corna al marito.

E gli ride in faccia. O la foto di lei che afferra il pene eretto del bull per metterselo in bocca, con la fede nuziale all'anulare sinistro in primo piano. E, alla fine, la soddisfazione suprema: il marito posta le foto del corpo di sua moglie "sporcato" dallo sperma dell'altro. Il seme che il bull le ha riversato addosso è un "dono" per il cuckold, la prova che un altro uomo è riuscito a soddisfarla sessualmente anche più di quanto abbia mai fatto lui.

Non tutti gli sposi esibizionisti sono cuckold e arrivano a questi eccessi. Ci sono coppie che su questi siti postano materiale diverso. Ma non meno indecente. Foto di mogli, in casa, riprese mentre fanno i lavori domestici, nude. Mentre tirano fuori il bucato dalla lavatrice, piegate a novanta gradi, con il marito che gli scatta un bel primo piano del loro fondoschiena.

Le mogli che si fanno sbattere dai propri mariti sulla lavatrice o sul tavolo della cucina. Quella che va al supermercato accompagnata dal marito, il quale aspetta solo il momento in cui la moglie si china per prendere un prodotto dallo scaffale, per fotografarla lì sotto: già pregusta i complimenti degli altri in rete, quando vedranno che la sua dolce consorte va a fare la spesa senza slip.

E ancora. Mariti che portano le loro mogli sul ciglio della strada, vestite il meno possibile e truccate il più troia possibile, le fanno passare per vere prostitute per filmare i commenti degli automobilisti. C'è il video di una moglie, in macchina, seduta accanto al marito. Di notte, fermi a un parcheggio, lei abbassa il finestrino per farsi leccare e toccare ovunque, e insistentemente tra le gambe, da tutti gli sconosciuti che vuole. E il marito lì, accanto a lei, in silenzio, che riprende tutto. Ci sono mariti che postano foto e video di mogli che fanno maratone di pompini nei bagni pubblici. Poi sollecitano in rete pareri e voti alti sull'abilità delle loro signore.

Se con un semplice clic ti imbatti in un marito che si vanta di aver tirato giù le mutandine alla moglie mentre dormiva per fotografarle il sedere senza che lei se ne accorgesse, per poi stare ore sul sito ad incitare gli altri maschi a scrivere più oscenità possibili su di lei. Se c'è una coppia di ultra 50enni, con il marito che scatta la foto della moglie tutta sorridente a gambe larghe, e sotto scrive: "La mia Lucia ama farsi fotografare e mettere le foto in rete per farsi commentare da voi: scatenatevi", e segue la galleria fotografica di una vecchia patonza in primo piano il più aperta possibile. Se c'è tutto questo, è da moralista concludere che questo squallore, questo delirio appaiono ormai inarrestabili e irrimediabili?

Sarà la noia del matrimonio?

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
Tutti i lati HOT dei 12 segni zodiacali!
Tutti i lati HOT dei 12 segni zodiacali!
(Cagliari)
-

Il caldo dell’estate alimenta i nostri desideri sessuali e ci vede spesso persi nel fantasticare su quali comportamenti potrebbero avere alcune persone sotto le lenzuola
Il caldo dell’estate alimenta i nostri desideri sessuali e ci vede spesso...

La durata perfetta per un rapporto sessuale!
La durata perfetta per un rapporto sessuale!
(Cagliari)
-

Trenta minuti per un rapporto sessuale sono l’ideale. Almeno secondo quanto hanno confessato gli utenti contattati dal negozio online di sex toys Lovehoney, che ha cercato di scoprire la quantità ideale di tempo da trascorrere tra le lenzuola.
Trenta minuti per un rapporto sessuale sono l’ideale. Almeno secondo quanto...

Chi NON e' trasgressivo GODE POCO
Chi NON e' trasgressivo GODE POCO
(Cagliari)
-

Il dottor Fabrizio Quattrini è psicologo, psicoterapeuta e sessuologo. Nel 2005 ha fondato a Roma l’Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica dove ricopre la carica di presidente. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche.
Il dottor Fabrizio Quattrini è psicologo, psicoterapeuta e sessuologo. Nel 2005...

Perversi e felici: guida alla trasgressione
Perversi e felici: guida alla trasgressione
(Cagliari)
-

È proprio l’erotismo che muove l’attrazione e il desiderio sessuale. A prima vista le fantasie erotiche sembrano dei paradossi; in loro si vive ciò che generalmente pensiamo sia irrealizzabile e che ci mette a contatto con le nostre parti ombra
È proprio l’erotismo che muove l’attrazione e il desiderio sessuale. A prima...

Sesso chiodo fisso? Ecco quante volte lo pensiamo al giorno!
Sesso chiodo fisso? Ecco quante volte lo pensiamo al giorno!
(Cagliari)
-

I giovani ci pensano in media di più degli anziani? Cercando su internet delle risposte a queste domande ci si imbatte in numerose e talvolta disparate spiegazioni che poco hanno a che vedere con la sessuologia e la ricerca scientifica
Quante volte al giorno una persona pensa al sesso? E’ vero che gli uomini ci...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati