I peccati di gola nella dieta

(Palermo)ore 13:22:00 del 18/05/2017 - Categoria: , Salute

I peccati di gola nella dieta
Cedere a qualche piccolo peccato di gola aiuta a vivere più serenamente e ad affrontare la dieta con più serenità e risultati migliori.

Cedere a qualche piccolo peccato di gola aiuta a vivere più serenamente e ad affrontare la dieta con più serenità e risultati migliori. Nel calderone di zuccheri e trigliceridi, tra centinaia di calorie difficili poi da smaltire, esistono alcuni cibi molto gustosi che placano la voglia di dolce e che sono permessi in qualsiasi regime dietetico perché poco grassi o rivisitati in chiave salutare.

Ecco alcuni esempi tra cui scegliere i dolci alleati della dieta.

1. Cioccolato

Da sempre considerato un alimento molto calorico, il cioccolato fondente è invece uno di quei piaceri a cui non si deve rinunciare anche quando si è a dieta. È un alimento ricco di polifenoli, e quindi con proprietà antiossidanti e protettive nei confronti delle malattie cardiovascolari, e aiuta a mantenere alto l’umore. Per assicurarsi tutti i benefici, è preferibile scegliere quello con la maggiore percentuale di cacao, almeno l’80%. L’azione dimagrante è probabilmente dovuta all’apporto di polifenoli, caffeina e teobromina, componenti che aiutano anche ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo e diminuire l’assorbimento del glucosio.

2. Miele

Basta un cucchiaino per sentirsi già appagate. Inoltre questo alimento è ricco di vitamine, sali minerali, aminoacidi e permette di dolcificare impiegando quantità inferiori rispetto allo zucchero. È un ottimo sedativo della tosse, ha proprietà antibiotiche, antinfiammatorie e dispone di un alto contenuto di antiossidanti. In alternativa, lo strappo che ci si può concedere contempla un cucchiaino di marmellata con ridotta quantità di zuccheri.

3. Sorbetto alla frutta

I gelati alle creme sono ricchi di grassi, a causa della presenza di latte e panna, ma i sorbetti sono ottimi alleati della linea. In commercio ci sono molte proposte ma, volendo, si può optare anche per il fai-da-te, dosando di persona la quantità di zuccheri. Un'idea alternativa? Congelare la frutta per poi frullarla. Rapido, assolutamente naturale e permette di conservare tutte le vitamine della frutta.

4. Torte e biscotti fatti in casa

È più impegnativo rispetto a comprare una confezione di biscotti o una torta già pronta all’uso, ma si ha la possibilità di selezionare e dosare gli ingredienti, avendo così dei dolci deliziosi a ridotto contenuto calorico. Usare del succo di frutta o della semplice acqua al posto del latte, del miele o della stevia insieme allo zucchero, e magari optare per qualche goccia di cioccolato o cacao che conferirà gusto senza appesantire troppo. Aggiungere anche aromi a piacere o del semplice succo di limone, con magari anche la buccia grattugiata, per insaporire senza aggiungere calorie.

5. Yogurt

Non è solo un’ottima proposta per la colazione. Lo yogurt magro può essere una alternativa leggera al dessert. Al supermercato si trovano deliziose opzioni light alla frutta, nocciola, caffè o anche bianco a cui aggiungere un mezzo cucchiaino di miele o marmellata e trasformarlo così in un dessert perfetto.

6. Frullati

Mezza mela, qualche frutto di bosco (anche surgelato) o mezza banana, qualche cubetto di ghiaccio e un cucchiaino di miele e il frullatore farà il resto. Da provare anche utilizzando frutta di stagione in base alle proprie preferenze.

7. Latte magro dolcificato

Il latte è una fonte naturale di calcio e ha un elevato potere saziante. Freddo o caldo, a seconda della stagione, basta dolcificarlo con un po’ di miele o succo d’agave, magari con mezzo cucchiaino di cacao, e la voglia di dolce sarà subito compensata. Si può utilizzare anche un latte vegetale: di soia, di mandorle o alla nocciola.

8. Frutta disidratata

È vero: la frutta disidratata è molto calorica ma se presa a piccole dosi, calma la voglia di dolci e apporta numerose proprietà benefiche per l’organismo. L’albicocca secca ha un alto contenuto di potassio e sodio, vitamina A, B3 e E. La banana secca è ricca di magnesio e potassio. Il fico secco aiuta a regolarizzare l’intestino, contiene calcio e vitamine del gruppo B, protegge l’equilibrio del sistema nervoso e contrasta l’anemia. Il dattero è povero di grassi e ricco di fibre, ottimo per le carenze di ferro. L’uvetta ha un notevole contenuto di vitamina B2 che aiuta a proteggere la salute della pelle.

9. Mele cotte

La frutta cotta è un trucchetto utile per gustare un dolce a fine pasto anche se si è a dieta. Si può optare per le mele o mescolare vari tipi di frutta. Ultimare con un pizzico di cannella, scorzetta di arancia e limone, una spruzzata di cacao o un cucchiaino di zucchero di canna.

10. Budino

La sua consistenza cremosa e morbida è invitante e un vero toccasana quando si ha bisogno di un buon dolce. Si può ricorrere ai preparati già pronti, usando latte scremato o di mandorla e diminuendo magari la dose di zucchero. Per una crème caramel in versione light si può sostituire il caramello con dello zucchero di canna che basterà sciogliere in una pentola per qualche secondo.

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
(Palermo)
-

Il grosso vantaggio dell’Ue per le lobby finanziarie e industriali è che è molto più facile influenzare un potere centrale che i singoli governi dei 28 paesi membri.
JUNCKER (PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA) AUTORIZZA BEN 19 TIPOLOGIE DI ...

Diete yo-yo? Il problema e' nel cervello
Diete yo-yo? Il problema e' nel cervello
(Palermo)
-

LO CHIAMANO effetto yo-yo. Capita quando si segue una dieta con successo, si perde peso, e poi si recuperano tutti i chili in più appena si ricomincia a mangiare normalmente.
LO CHIAMANO effetto yo-yo. Capita quando si segue una dieta con successo, si...

Come perdere peso senza fare la fame
Come perdere peso senza fare la fame
(Palermo)
-

È ormai risaputo che in inverno, complice la minore esposizione ai raggi solari, si è inclini a mettere su peso: ecco i consigli da seguire nella dieta di tutti i giorni per avere una linea invidiabile.
È ormai risaputo che in inverno, complice la minore esposizione ai raggi solari,...

I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Palermo)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

Sanita' da MEDIOEVO: vivi di piu' a seconda DOVE NASCI
Sanita' da MEDIOEVO: vivi di piu' a seconda DOVE NASCI
(Palermo)
-

Troppe differenze regionali che creano diseguaglianze. In Italia si vive più a lungo a seconda del luogo di residenza o del livello d’istruzione: hanno una speranza di vita più bassa le persone che nascono al Sud, in particolare in Campania, o che non rag
Troppe differenze regionali che creano diseguaglianze. In Italia si vive più a...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati