Guida turistica Conwy

(Milano)ore 21:04:00 del 12/10/2017 - Categoria: , Luoghi da visitare

Guida turistica Conwy
Durante la Seconda Campagna del Galles, le milizie inglesi erano riuscite a occupare la Snowdonia e la valle del fiume Conwy, e non intendevano arretrare per ridar voce e fiato alle volontà indipendentiste della regione guidata da Llywelyn ap Gruffud.

COSA VEDERE CONWY - Le otto torri del castello di Conwy presidiano il cielo, e lo nascondono. Lo intuisco appena mentre cammino sulla strada principale della città omonima, e cerco l’ingresso della fortezza del Galles.

COSA VEDERE CONWY - Le sue mura, distese per oltre 1.273 metri, lungo la baia davanti al mare d’Irlanda, sono così impenetrabili da non distinguere l’entrata. Solo l’insegna sbiadita, vicino a un cartello stradale, la indica: la seguo e, fatte le scale in pietra, posso varcare la soglia del maniero voluto da Edoardo I d’Inghilterra.

COSA VEDERE CONWY - Era il 1283 quando il sovrano decise di costruire il castello di Conwy, nel nord ovest gallese nell’insenatura dove sorge questa cittadina di 14 mila abitanti, e affidò i lavori a James of St. George, uno dei più grandi architetti militari dell’epoca, e all’ingegnere Richard di Chester. Il motivo era semplice: il castello avrebbe fatto da presidio alle sue truppe.

Durante la Seconda Campagna del Galles, le milizie inglesi erano riuscite a occupare la Snowdonia e la valle del fiume Conwy, e non intendevano arretrare per ridar voce e fiato alle volontà indipendentiste della regione guidata da Llywelyn ap Gruffud.

Il castello di Conway, costruito sulla punta rocciosa ad est della città, è senza dubbio il monumento più importante della città. Tra tutte le fortezze gallesi, questa è quella meglio conservata, che ha affrontato i secoli per presentarsi oggi imponente ad ammirare le bellissime coste del Galles settentrionale. Si tratta di un immenso complesso avente una forma oblunga di quasi 1300 metri. Questo castello fu eretto dal re Edoardo I nel 1283 e fu smantellato dopo la guerra civile nel 1665. Anche se gli interni purtroppo sono in rovina, ciò che ancora colpisce sono soprattutto le possenti e robustissime mura, i maestosi bastioni e le otto grandi torri cilindriche, ognuna delle quali è alta più o meno venticinque metri. Si tratta di una delle fortezze fatte costruire dal re d'Inghilterra Edoardo I come difesa da eventuali attacchi da parte dei nemici e poi utilizzata anche da altri sovrani in molte battaglie.

Notevoli sono anche le mura del castello. Esse sono di perimetro triangolare, sono lunghe ben 420 metri e alte nove, posseggono ventisette torri rotonde e due porte. Al centro della città troneggia la chiesa di St. Mary risalente al XIII secolo anche se sono presenti alcune aggiunte posteriori come ad esempio il fonte battesimale e anche il tramezzo. Sul lungomare si può invece ammirare la Smallest House, una costruzione risalente all'epoca vittoriana che è arredata in stile gallese. È famosa per essere la più piccola casa del regno.

Un altro splendido edificio da visitare è la Plas Mawr. Si tratta di una costruzione elisabettiana, oggi sede dell'Accademia di Belle Arti. Un suo fantastico pregio è quello di avere ornamenti, soffitti e camini originali. A tutto questo si aggiungono le bellezze naturali del luogo come lo splendido mare che incornicia questa fantastica cittadina gallese

Scritto da Alberto

NEWS CATEGORIA
Brest, guida turistica
Brest, guida turistica
(Milano)
-

Grazie agli scienziati e amanti della natura, che negli anni '20 del XX secolo si sono uniti nella “Società Internazionale per la conservazione dei bisonti”, ed ora possiamo vedere questo magnifico animale non solo in foto.
COSA VEDERE BREST - Nella regione di Brest c’è conosciuto in tutto il mondo  il...

Guida turistica Minsk
Guida turistica Minsk
(Milano)
-

Gli inverni a Minsk sono molto rigidi e alcune zone della Bielorussia diventano inaccessibili in questo periodo dell’anno, in particolare l’area di Polack, nella regione di Vicebsk.
MINSK COSA VEDERE -Intraprendere un viaggio a Minsk sta diventando sempre più...

Luoghi da non perdere Kazan
Luoghi da non perdere Kazan
(Milano)
-

Inizialmente questa via centrale era chiamata via Spasskaya (dal nome della torre Spasskaya del Cremlino di Kazan), dopo anche via Voskresenskaya.
COSA VEDERE KAZAN - Se sceglierete Kazan come meta della vostra prossima...

Rostov sul Don, cosa vedere
Rostov sul Don, cosa vedere
(Milano)
-

Fondata nel 1749, su decreto dell'imperatrice Elisabetta di Russia, nei pressi dell'antica città di Tana, Rostov è sede di un aeroporto e di un'università ed è un importante porto, soprattutto dopo l'apertura del canale Volga-Don.
COSA VEDERE ROSTOV SUL DON - Rostov sul Don (in russo:...

Posti da visitare San Pietroburgo
Posti da visitare San Pietroburgo
(Milano)
-

Questo parco, di una bellezza mozzafiato, si estende tra il Mar Baltico ed il Grande Palazzo su una superficie di oltre 100 ettari, includendo un gran numero di fontane spettacolari in stile barocco.
COSA VEDERE SAN PIETROBURGO - Molte persone nel programmare il proprio viaggio a...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati