Fusaro: 'PREPARATEVI, faranno di TUTTO per far cadere il GOVERNO'

(Roma)ore 10:41:00 del 31/08/2018 - Categoria: , Denunce, Politica

Fusaro: 'PREPARATEVI, faranno di TUTTO per far cadere il GOVERNO'
“Preparatevi. Faranno di tutto per far cadere il governo nazionale-popolare odiato dall’aristocrazia finanziaria. O colpo di Stato giudiziario (modalità Mani Pulite 1992) o colpo di Stato finanziario (modalità Monti 2011)”.

“Preparatevi. Faranno di tutto per far cadere il governo nazionale-popolare odiato dall’aristocrazia finanziaria. O colpo di Stato giudiziario (modalità Mani Pulite 1992) o colpo di Stato finanziario (modalità Monti 2011)”.

Lo ha scritto Diego Fusaro su Facebook.

Il filosofo, molto critico verso le opposizioni e gli intellettuali che da mesi attaccano il governo, ha commentato ironicamente l’attacco di Roberto Saviano al premier Giuseppe Conte sul caso Diciotti:

“‘Presidente del Consiglio per mancanza di dignità’. Così, in riferimento a Conte, sermoneggiò il bardo cosmopolita dal sontuoso attico di Nuova York. Gravido di dignità – pari solo alla patrizia noia – addentò una titillevole aragosta: il palato vibrò con veemenza all’incontenibile sapore, che inondò il corpo intiero del plusgaudente bardo liberal-libertario con scorta guardinga pagata (con somma dignità) dalle vili et rozze plebaglie italiche. Poscia calzò, sempre con immensa dignità, la rossa maglietta della protesta, cucita da remoti popoli coartati al neoschiavile lavoro. Nel trionfo della dignità, alzò lo sguardo verso il divino Soros: giustizia era fatta, i padroni erano serviti. Sempre con somma dignità”.

Quanto all’episodio dei manifestanti che a Catania, dove è ormeggiata la Diciotti, hanno cantato Bella Ciao, Fusaro, sempre con la sua ironia, ha osservato:

“‘Diciotti, manifestanti provano a forzare cordone della polizia cantando Bella ciao’ (La Repubblica). Si vocifera che in prima fila, a intonare a pieni polmoni il noto motivetto, vi fossero anche Soros, Mario Monti, JP Morgan e molti altri corifei della società aperta e della libera circolazione delle merci e delle persone mercificate”.

Fusaro è da sempre critico nei confronti dell’immigrazione incontrollata. E anche in questa occasione ha espresso la sua opinione in merito, nonostante non sia politicamente corretto:

“Anche in questi giorni arrivano in Italia altri deportati dall’Africa. Ecco che tutto procede secondo copione. I deportati sono chiamati migranti dalla neolingua. E, in tal guisa, chi si opponga alle abominevoli pratiche della deportazione è condannato dai padroni del discorso politicamente corretto come criminale che si oppone all’integrazione e all’accoglienza”.

Sull’Europa che non aiuta l’Italia sull’emergenza migranti, Fusaro ha affermato:

“Avete ancora dubbi a riguardo? L’Unione Europea non esiste, è solo una moneta e un pugno di banchieri apolidi.”

Da: QUI

Scritto da Sasha

NEWS CATEGORIA
Smartphone: le notifiche? Danno DIPENDENZA come l'oppio
Smartphone: le notifiche? Danno DIPENDENZA come l'oppio
(Roma)
-

Gli smartphone? Una droga. «Le notifiche danno dipendenza come l'oppio»
Ci permettono di rimanere sempre connessi e informati ma siamo sempre più...

Sud Italia, dove INTERNET non esiste per 1 persona su 3
Sud Italia, dove INTERNET non esiste per 1 persona su 3
(Roma)
-

Secondo gli ultimi dati sull'utilizzo di internet e dei social network, anche per gli italiani l'utilizzo dei social è in crescita, dove Facebook è in testa con 31 milioni di utenti, seguito da Instagram e Pinterest. Ma quanto a penetrazione di internet r
Gli italiani sono sempre più online, sebbene al di sotto della media...

Miele al supermercato? Il 75% non e' VERO MIELE!
Miele al supermercato? Il 75% non e' VERO MIELE!
(Roma)
-

Test effettuati su larga scala nei supermarket americani rivelano che circa il 75% del miele sul mercato non è miele.
Test effettuati su larga scala nei supermarket americani rivelano che circa il...


(Roma)
-


Sono più che raddoppiate in otto mesi le persone che...

Dati Istat: i nati dopo il 1970? I nuovi proletari italiani
Dati Istat: i nati dopo il 1970? I nuovi proletari italiani
(Roma)
-

I nuovi proletari? Sono i giovani. Perché a decidere chi sale e chi scende nella scala sociale è, sempre di più, l’appartenenza a una generazione.
I nuovi proletari? Sono i giovani. Perché a decidere chi sale e chi scende nella...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati