Double Kick Heroes, guida passo passo

(Milano)ore 10:23:00 del 15/04/2018 - Categoria: , Videogames

Double Kick Heroes, guida passo passo
Una volta importata la canzone scelta, però, si dovrà procedere a creare la “partitura”, ovvero la sequenza di tasti da premere con il giusto tempismo una volta avviato lo stage.

Double Kick Heroes è sostanzialmente un rhythm game di matrice heavy metal che ti sconvolge per l’assurda ma appagante contestualizzazione da film apocalittico dedicato agli zombie. Come in un film di serie B, sanguinolento, sopra le righe e pieno di violenza gratuita, il gioco ci scaraventa citazioni e cammei in ogni scena di intermezzo che farà certamente la felicità di tutti i giocatori più hard rock.

Il trito e ritrito tema dei non morti in tutte le sue declinazioni si propone in una veste più ironica e strampalata con una forte dose di ironia che nel corso della storia, per ora disponibile in maniera parziale, tra gag e una serie di easter egg sparsi diverte e strappa qualche sorriso.

Quello che non ho trovato comodo è la gestione dei comandi di gioco che, a meno di non avere a disposizione una periferica a forma di chitarra, sono scomodi e poco immersivi. L’impostazione da titolo Guitar Hero c’è ma con le dovute differenze e anche problemi legati al ritmo di gioco molto intermittente.

La musica, evidentemente, ha un ruolo fondamentale all’interno di Double Kick Heroes: composta da Elmobo in collaborazione con altri artisti, la colonna sonora del gioco costituisce l’elemento portante di ogni livello e modalità del titolo. Il gioco, però, già da ora permette di utilizzare un interessante e completo editor di livelli che consente di utilizzare le proprie tracce audio in formato .mp3.

Una volta importata la canzone scelta, però, si dovrà procedere a creare la “partitura”, ovvero la sequenza di tasti da premere con il giusto tempismo una volta avviato lo stage. Si tratta di un processo piuttosto lungo che, però, può dare soddisfazioni già da ora: alcuni appassionati, nel momento in cui scriviamo, hanno già realizzato versioni di Master of Puppet dei Metallica, Rusty Bloody Roots dei Sepultura e, per i più sentimentali, Numb dei Linkin Park. Attenzione, però: il titolo permette di scaricare il livello personalizzato solo se si è in possesso sul proprio computer del corrispondente file .mp3 (scelta logica e obbligata, considerate le implicazioni legali e di copyright). Dal punto di vista grafico il gioco sceglie la strada, ormai battuta da numerose produzioni indipendenti, della pixel art. Si tratta di uno stile già visto in molti titoli che, però, riesce a fare la sua parte e a rappresentare in maniera sufficiente le differenze tra i vari tipi di nemici.

Scritto da Alberto

NEWS CATEGORIA
Recensione ufficiale Sayonara Wild Hearts
Recensione ufficiale Sayonara Wild Hearts
(Milano)
-

Ed effettivamente guardando il trailer ed i diversi stage proposti uno di fianco all’altro la sensazione comune che si ha è quella di non aver trovato nel gameplay un fil rouge così netto da uniformare tutta la produzione su un’unica linea guida.
  Un annuncio in particolare tra quelli fatti durante il pre-show dei The Game...

Ashen: provato
Ashen: provato
(Milano)
-

Tra gli elementi che spiccano maggiormente troviamo un’intera città hub che possiamo veder crescere dalle fondamenta, nella prima manciata di ore, fino a diventare una vera e propria località trasformata urbanisticamente grazie ai personaggi che incontrer
  Quello che è quasi diventato un genere a se stante, con criteri ormai...

Okunoka: cosa sapere
Okunoka: cosa sapere
(Milano)
-

Se a livello estetico Okunoka è encomiabile, anche a livello tecnico non abbiamo rimostranze da portare avanti: l’azione di gioco scorre fluida e senza alcun singhiozzo di sorta, pregio di importanza fondamentale in un platform che fa della precisione mil
  Da qualche anno a questa parte, abbiamo visto aumentare a dismisura il numero...

La prova di Ancestors The Mankind Odyssey
La prova di Ancestors The Mankind Odyssey
(Milano)
-

Il titolo è ancora lontano dalla fine del suo sviluppo, ma la realizzazione della lussureggiante ambientazione africana appare fin da ora soddisfacente; al contrario, rimane ancora del lavoro da fare per quanto riguarda le animazioni e la cura dei modelli
  A più di un anno dal suo annuncio, i The Game Awards del 2018 hanno portato...

La prova di Beyond Good & Evil 2
La prova di Beyond Good & Evil 2
(Milano)
-

Nella prima sfera troviamo i potenziamenti, un primo tool chiamato Spyglass, la cooperazione e il combattimento; nella seconda, invece, agiscono il capitano, ovvero il nostro personaggio-trait d’union tra i due ambiti, la ciurma e l’astronave.
  Dopo un tormentato percorso, quella che è una serie già ampiamente tormentata...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati