Cucina facile: Pastiera napoletana

(Firenze)ore 12:46:00 del 07/04/2019 - Categoria: , Cucina

Cucina facile: Pastiera napoletana
Se preferite al posto dello strutto per preparare la frolla potete utilizzare 155 g di burro, mentre per la crema mantenete le stesse dosi.

 

Il giovedì Santo nelle cucine napoletane le donne di casa si mettono ai fornelli per preparare tortano e casatiello. Preparazioni che necessitano di una lievitazione lenta e dolce... nel frattempo quindi ci si concentra su un'altra ricetta tradizionale che non può proprio mancare sulla tavola della domenica di Pasqua: la Pastiera napoletana! Come ogni dolce regionale che si rispetti, anche la pastiera, immancabile nei menu di Pasqua, conosce diverse varianti e accorgimenti di famiglia in famiglia. Noi abbiamo voluto seguire la versione più classica e realizzare la frolla con l'aggiunta dello strutto che non appesantirà la base, ma donerà un gusto più deciso e una friabilità maggiore. Preparate anche voi la Pastiera napoletana, da regalare ai vostri amici o da gustare insieme ai vostri parenti, noi vi consigliamo di farlo con qualche giorno d'anticipo... riposando sarà ancora più buona!

CONSERVAZIONE

La pastiera napoletana cotta si conserva tranquillamente per una settimana in frigorifero sotto una campana di vetro, o in un luogo fresco e asciutto.

Sia la crema che la pasta frolla si possono preparare con qualche ora d'anticipo, ma una volta preparata la pastiera consigliamo di cuocerla subito.

La pastiera può anche essere congelata, per comodità tagliatela a fette così potrete scongelare la vostra porzione al bisogno!

CONSIGLIO

Se preferite al posto dello strutto per preparare la frolla potete utilizzare 155 g di burro, mentre per la crema mantenete le stesse dosi.

Se la ricotta dovesse essere troppo umida potete lasciarla scolare in un colino per qualche ora.

Se volete optare per una versione meno rustica potete frullare una parte del grano cotto, o tutto!

Non amate i canditi? Potete frullare anche questi!

INGREDIENTI

PER LA PASTA FROLLA:

• 350 g di farina

• 175 g di burro o strutto

• 140 g di zucchero

• 2 uova intere

• scorza di 1 arancia

PER IL RIPIENO:

• 350 g di ricotta vaccina

• 250 g di zucchero

• 300 g di grano precotto

• 200 ml di latte

• 2 uova intere

• 1 tuorlo

• 150 g di canditi (cedro e arancia)

• 2 cucchiaini di acqua di fiori d’arancio

• scorza di 2 arance

• scorza di 1 limone

• 1 pizzico di sale

COME PREPARARE: PASTIERA NAPOLETANA

Cuocete il grano con latte, scorza di 1 arancia e 1 cucchiaio di zucchero. Mescolate continuamente finché il latte non si sarà completamente assorbito. Lasciate raffreddare. In una ciotola capiente, lavorate la ricotta con lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido e senza grumi.

Aggiungete le uova, il tuorlo, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di 1 arancia e 1 limone. Mescolate con un mestolo di legno. Aggiungete anche i canditi a cubetti piccoli e l’acqua di fiori d’arancio.

Infine, unite il grano freddo e mescolate fino ad ottenere una crema omogenea. Lasciate riposare in frigo. Intanto, preparate la pasta frolla: lavorate burro e zucchero, quindi unite le uova con la scorza d’arancia e successivamente la farina. Impastate fino ad ottenere un panetto compatto, quindi avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigo

Appena la pasta frolla sarà ben fredda, stendetene 2/3 e rivestite una tortiera antiaderente *. Versate il ripieno all’interno, quindi stendete la frolla restante e ricavate delle strisce. Decorate formando dei rombi. Cuocete la pastiera in forno caldo a 180° per circa 1 ora e 20 minuti. Sfornatela, fatela raffreddare (a temperatura ambiente o in frigo) per 12 ore.

 

Scritto da Carla

NEWS CATEGORIA
Simnel cake: guida passo passo
Simnel cake: guida passo passo
(Firenze)
-

La simnel cake è già caratterizzata da un impasto particolarmente ricco, ma se desiderate potete aggiungere del brandy per una nota liquorosa oppure delle mandorle non pelate e tritate grossolanamente per una nota croccante!
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Uova alla monachina: guida passo passo
Uova alla monachina: guida passo passo
(Firenze)
-

Mescolate, aggiungete il latte ecuocete fino a che la besciamella non si sarà addensata.
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Cucina: Sardenaira
Cucina: Sardenaira
(Firenze)
-

Prendiamo una ciotola, versiamo parte dell’acqua, sbricioliamo il cubetto di lievito, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamolo per poi lasciarlo a riposo circa 5 minuti.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...

Vitello tonnato: guida passo passo
Vitello tonnato: guida passo passo
(Firenze)
-

Aggiungete o sostituite le verdure così come le spezie con quelle che preferite, meglio se di stagione.
  VITELLO TONNATO RICETTA - Molti non sanno che il vitello tonnato, o vitel...

Conchiglioni ripieni: guida
Conchiglioni ripieni: guida
(Firenze)
-

Al posto del macinato di maiale potete anche aggiungere della pancetta dolce battuta al coltello o della pasta di salsiccia sbriciolata.
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati