Costarica AVANTI ANNI LUCE: da 1 anno coperto il fabbisogno SOLO con ENERGIE RINNOVABILI

(Milano)ore 12:08:00 del 02/12/2017 - Categoria: , Ambiente, Cronaca, Esteri

Costarica AVANTI ANNI LUCE: da 1 anno coperto il fabbisogno SOLO con ENERGIE RINNOVABILI
La Costa Rica nel 2017 si è sostenuta per ben 300 giorni consecutivi con le sole energie rinnovabili

La Costa Rica nel 2017 si è sostenuta per ben 300 giorni consecutivi con le sole energie rinnovabili. Il piccolo Stato dell'America Centrale, che conta poco meno di 5 milioni di abitanti e si estende per 50mila chilometri quadrati, ha battuto il precedente e virtuosissimo record di 299 giorni del 2015, quando tenne chiuse le sue centrali termoelettriche alimentate da combustibili fossili per larga parte dell'anno. Dopo la leggera flessione del 2016, con 271 giorni completamente “green”, è tornato di nuovo alla carica, e il record di 300 giorni appena conquistato continuerà ad accrescersi di qui sino al 31 dicembre.

L'ambizioso obiettivo delle autorità della Costa Rica, da anni impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici, è quello di trasformare il Paese nella prima nazione totalmente verde nel 2021, mettendo per sempre i sigilli ai sopracitati impianti termoelettrici.

 

Del resto, come indicato dall'Instituto Costarricense de Electricidad (Gruppo ICE) che ha divulgato i dati, il fabbisogno energetico della Costa Rica si sostiene per oltre il 78 percento grazie agli efficienti e diffusi impianti idroelettrici, seguiti dal 10,29 percento ottenuto da 16 parchi eolici e dal 10,23 percento delle centrali geotermiche. Impianti fotovoltaici e biomasse sono impiegati soltanto per lo 0,84 percento del totale, mentre il fanalino di coda è rappresentato proprio dalle centrali a combustibile fossile, con un misero 0,38 percento.

Quello del Paese centroamericano è un esempio indubbiamente virtuoso che tutti dovremmo seguire, ma ci sono dei limiti logistici per le grandi nazioni da non sottovalutare. La Costa Rica, infatti, oltre a essere molto piccola, è avvantaggiata dall'ampio e ben distribuito ventaglio di risorse naturali, che non sono disponibili ovunque sulla Terra. Inoltre le economie complesse di Paesi come gli Stati Uniti, la Cina (che produce più di 1.200 volte gas serra della Costa Rica) o quelli della UE hanno esigenze molto più stringenti. Basti pensare che l'Uruguay, non troppo distante dalla Costa Rica, è riuscito a funzionare con energia totalmente green per sole 24 ore in un anno. Ci vorrà dunque del tempo per poter sognare simili traguardi, ma non sarà mai troppo tardi per iniziare a pianificare strategie concrete che puntino alla sostanziale riduzione dei combustibili fossili dalle nostre vite. Il Pianeta, la nostra salute e quella di chi verrà dopo di noi non potranno che beneficiarne.

Da: QUI

Scritto da Gerardo

NEWS CATEGORIA
Come mai il cielo non e' piu' BLU come una volta?
Come mai il cielo non e' piu' BLU come una volta?
(Milano)
-

Molti ricordano quel bel cielo azzurro acceso che tendeva sul blu, e si chiedono come mai oggi sia di un celestino pallido. Ecco la risposta
Il blu è uno dei colori dello spettro che l’uomo riesce a vedere. È uno dei tre...

Manager svela il marcio negli alimenti!
Manager svela il marcio negli alimenti!
(Milano)
-

Christophe Brusset, un manager che ha lavorato per anni nelle principali multinazionali del cibo svela il marcio nascosto nei prodotti del supermercato.
Christophe Brusset, un manager che ha lavorato per anni nelle principali...

Confiscato tesoro da 600mila euro a don Euro: il prete aveva anche auto e diamanti
Confiscato tesoro da 600mila euro a don Euro: il prete aveva anche auto e diamanti
(Milano)
-

Il sacerdote aveva accumulato un vero e proprio tesoro con truffe al vescovo e ai fedeli, spendendone una gran parte in festini e beni di lusso.
Se era stato soprannominato "Don Euro" un motivo c'è, e l'hanno potuto...

La sinistra DEMOCRATICA? Bruciati manichini di SALVINI E DI MAIO - VIDEO
La sinistra DEMOCRATICA? Bruciati manichini di SALVINI E DI MAIO - VIDEO
(Milano)
-

Studenti in piazza bruciano i manichini di Salvini e Di Maio
Torna l’autunno e tornano le mobilitazioni studentesche (di...

Italia DISCARICA D'EUROPA: sul Lago Maggiore secondo deposito SCORIE NUCLEARI UE
Italia DISCARICA D'EUROPA: sul Lago Maggiore secondo deposito SCORIE NUCLEARI UE
(Milano)
-

Mentre l’Italia in anni di tentativi non riesce a decidersi sul deposito per i rifiuti nucleari ora dispersi in una ventina di stoccaggi atomici dal Piemonte alla Sicilia, la Commissione Ue ha costruito — ed è pronto, vuoto, tirato a lucido e profumato di
Mentre l’Italia in anni di tentativi non riesce a decidersi sul deposito per i...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati