Bavette ai carciofi e sardine, guida

(Firenze)ore 23:47:00 del 08/03/2018 - Categoria: , Cucina

Bavette ai carciofi e sardine, guida
Per preparare le bavette con carciofi e sardine iniziate dalla pulizia dei carciofi. Eliminate le foglie più esterne (1), che risulterebbero dure in cottura, e tagliate i carciofi a metà. Estraete la barbetta interna (2) e tagliate i carciofi a listarelle

Carciofi e sarde sono due ingredienti perfetti da combinare insieme.

Anche se l'abbinamento potrebbe non suonarvi troppo familiare, in realtà è abbastanza diffuso, per esempio in Sicilia, dove si prepara il “cacocciuli chi sardi”, un tortino stratificato che ha per protagonisti proprio questi due ingredienti.

Nella ricetta che abbiamo scelto di proporvi sardine e carciofi si uniscono per dar forma ad un primo piatto molto saporito, perfetto da servire in ogni occasione, sia per un pranzo in famiglia, sia per una cena tra amici. Cosa aspettate?

Realizzate anche voi le nostre bavette ai carciofi e sardine! Con questo piatto non solo riuscirete ad unire i prodotti della terra e del mare, ma anche i vostri ospiti intorno alla tavola!

Ingredienti:

Bavette 320 g

Scopri il buono

della pasta

Cipollotti 150 g

Carciofi 700 g

Olio extravergine d'oliva 100 g

Prezzemolo 6 g

Vino bianco 50 g

Succo di limone 1

Pinoli 50 g

Sardine 100 g

Come preparare le Bavette ai carciofi e sardine

Per preparare le bavette con carciofi e sardine iniziate dalla pulizia dei carciofi. Eliminate le foglie più esterne (1), che risulterebbero dure in cottura, e tagliate i carciofi a metà. Estraete la barbetta interna (2) e tagliate i carciofi a listarelle non troppo sottili (3).

Trasferitele quindi in una ciotola con acqua molto fredda e limone (4). Nel frattempo tagliate il cipollotto a fettine sottili (5) e trasferitelo in un tegame. Aggiungete un mestolo di acqua (6) e stufate per 10-12 minuti.

Scolate i carciofi dall’acqua (7) e aggiungeteli nel tegame (8). Cuocete il tutto per circa 10 minuti, sfumando con il vino bianco a metà cottura (9).

Nel frattempo tagliate i filetti delle sarde a tocchetti di circa 2 cm (10). Se non disponete dei filetti ma avete le sarde intere sarà necessario pulirle: private le sarde fresche della testa, fate una leggera pressione con le dita per aprirle a libretto e togliete la lisca centrale, tirandola delicatamente con le dita. Tagliate con le forbici anche la coda e sciacquate bene sotto acqua corrente i filetti ottenuti. Una volta tagliate le sarde, versate i pinoli in una padella e tostateli per 4-5 minuti (11), mescolandoli di tanto in tanto. A questo punto buttate le bavette in abbondante acqua bollente, salata a piacere (12).

Una volta che i vostri carciofi saranno cotti, tritate finemente il prezzemolo (13), unitelo in padella (14) e aggiungete anche le sardine (15), continuando a cuocere per circa 5 minuti.

Scolate la pasta al dente e unitela in padella (16). Unite i pinoli (17), amalgamate il tutto e impiattate (18). Servite le bavette ai carciofi e sardine ancora calde!

Conservazione

Conservate le bavette ai carciofi e sardine per 1 giorno al massimo, chiuse in un contenitore ermetico e riposte in frigorifero!

Consiglio

Per una nota più croccante aggiungete qualche tocchetto o qualche briciola di pane tostato!

Giallozafferano

Scritto da Carla

NEWS CATEGORIA
Spaghetti al pesto con alici e peperoni, guida
Spaghetti al pesto con alici e peperoni, guida
(Firenze)
-

Potete preparare anche il giorno prima il sugo con i peperoni, copritelo con pellicola e conservatelo in frigorifero
Ad ogni stagione gli orti cambiano scenario, offrendo colori, profumi e sapori...

Insalata di gamberi, guida
Insalata di gamberi, guida
(Firenze)
-

In alternativa al mango invece, e per aumentare il sentore acido, potrete utilizzare dei frutti rossi scegliendo lamponi e ribes!
Avete mai pensato di preparare una sfiziosa insalata di gamberi? Probabilmente...

Frittata con pomodori e basilico, guida
Frittata con pomodori e basilico, guida
(Firenze)
-

La frittata con pomodori e basilico si conserva in frigo per un giorno. Sconsigliamo la congelazione.
La frittata è da sempre conosciuta come la ricetta espressa per eccellenza:...

Onigiri, guida passo passo
Onigiri, guida passo passo
(Firenze)
-

Questa è solo una delle tante versioni di onigiri che si possono acquistare o realizzare con le proprie mani!
In Giappone, la tradizione del bento, o pranzo al sacco, è particolarmente...

Come fare i Pomodori ripieni di carne
Come fare i Pomodori ripieni di carne
(Firenze)
-

Per preparare i pomodori ripieni di carne, per prima cosa lavate i pomodori, tagliate la calotta superiore a uno spessore di circa 2 cm (1) e tenetele da parte. Svuotate l’interno dei pomodori con l’aiuto di un cucchiaino (2) e tritate finemente la polpa
I pomodori sono uno dei frutti più preziosi che l’estate ci regala: siamo...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati