Apex Legends: provato

(Genova)ore 15:26:00 del 24/02/2019 - Categoria: , Videogames

Apex Legends: provato
Si corre e si spara, stop, e il punto fondamentale qui è che si spara in prima persona, con un moveset scattante come call of duty, ma con la mobilità ultra-frenetica propria di Titanfall. 

 

APEX LEGENDS RECENSIONE - PER FORTUNA Apex Lengeds è uscito a sorpresa, con un preavviso travestito-da-leak di neanche due giorni, ed ha subito perforato la stratosfera videoludica, raggiungendo i venticinque milioni di giocatori in meno di dieci giorni. Ho seguito il titolo fin dai primi passi, e personalmente non mi aspettavo un successo del genere, ma dopo una cinquantina di ore passate fra Pc e PS4 non posso che ammetterlo: il successo nel nuovo battle royale targato Respawn è più che meritato. Sarà che il Frist Person Shooting è l'anima stessa della competizione, sarà che il mix con il concept alla Overwatch (per quanto strano sulla carta) è stata una mossa azzeccatissima, e sarà anche che di stile Apex ne ha da vendere, fatto sta che mi sono innamorato come non succedeva da un bel po', e adesso non vedo l'ora che arrivi la prima stagione. Ovviamente, entusiasmo a parte, il destino di un titolo del genere lo decreterà il tempo, ma già da oggi è possibile analizzare con precisione tutti quei dettagli che rendono la sua formula efficace, fresca e dannatamente assuefacente. La fuori ci sarà chi continuerà ad odiarlo, ed è giusto così, ma la verità è che su Twitch, per la prima volta da mesi, c'è qualcuno che guarda dall'alto al basso Fortnite, e qualcosa vorrà pur dire.??

Per educazione, in questi casi, la prima cosa da fare sono le presentazioni, e anche se si tratta di una battle royale vogliamo comunque spenderci in un piccolo cappello introduttivo. A differenza del titolo di Epic Games, qui i giocatori in campo sono sessanta, e vengono raggruppati (per ora) in venti squadre da tre.

APEX LEGENDS RECENSIONE - C'è la solita isola in cui paracadutarsi, dove la safe area si restringe costantemente, ci sono armi e oggetti da raccogliere, e poi ci si massacra allegramente fino a che non resta in piedi un unico team. Essenziale e lampante, anche per chi il genere non lo ha mai incrociato; mancano infatti tutti quegli elementi che avrebbero complicato la situazione, come la costruzione dei fortini o i veicoli alla PUBG. Si corre e si spara, stop, e il punto fondamentale qui è che si spara in prima persona, con un moveset scattante come call of duty, ma con la mobilità ultra-frenetica propria di Titanfall
APEX LEGENDS RECENSIONE - La parola d'ordine, in questo caso, è proprio "skill-based", perché nonostante le meccaniche asimmetriche provenienti dall'heroshooter, non c'è niente che sia in grado di contrastare una buona mira (e anche il giusto quantitativo di riflessi, s'intende). Però le abilità ci sono, e quindi è giustissimo parlarne: in Apex ci sono al momento otto eroi selezionabili chiamati appunto "leggende", tutti diversi e raggruppati per classi, e nonostante il roster già basti a creare una varietà abbondante, sono previste altre quattro new entry entro il primo anno dal lancio. Ogni personaggio può contare su un'abilità passiva, come lo scudo incorporato di Gibraltar, e un'altra attiva, ad esempio il rampino di Pathfinder. A parte questo, proprio come accade in Overwatch, ci sono anche le abilità Ultimate, che però, volendo fare un paragone, sono meno incisive dell'hero shooter di Blizzard. Hanno comunque un importante valore tattico, come ad esempio il robot medico di Lifeline, però ecco, come dicevamo prima, non c'è niente che regga il confronto con un proiettile di Triple Take (il fucila da cecchino per eccellenza) piantato in mezzo agli occhi del nemico, e lasciateci dire che questo è un gran bene.??

APEX LEGENDS RECENSIONE - Della mai troppo lodata serie di Titanfall, Apex Legends ne condivide solo l’universo di gioco, posizionando il proprio incipit narrativo esattamente dopo la sanguinaria Guerra di Frontiera. Non vi troverete quindi a guidare alcun Titan all’interno degli ambienti di gioco, come era già intuibile dall’assenza del brand principale nel titolo di gioco, ma impersonerete un nutrito gruppo di folkloristici personaggi. Nelle insidiose Terre Straniere, difatti, si tiene una competizione assai particolare: gli Apex Games. I premi in denaro per i vincitori sono decisamente attraenti, nonchè un ottimo biglietto di sola andata per una vita migliore, e si rivelano un’ottima esca per far partecipèare i più istrionici combattenti e i peggiori criminali che popolano le Terre Straniere a questa sanguinosa e frenetica “competizione”.

Indubbiamente le fondamenta narrative di Apex Legends non saranno da annoverare fra le migliori trame del settore videoludico ma si rivelano una scelta intelligente da parte dei ragazzi di Respawn, in grado di sviluppare in direzioni completamente diverse l’ecosistema di Titanfall, e offrendo una giustificazione coerente alle modifiche apportate al gameplay originale, e all’ovvia assenza dei Titan. Strizzando l’occhio a produzioni concorrenti, quali Overwatch e Rainbow Six Siege, anche in Apex Legends troveremo una nutrita schiera di personaggi differenti, caratterizzati in maniera sapiente e in grado di offrire una “lore silente” con un potenziale ancora inespresso e in grado di evolversi, in futuro, conseguentemente alla stabilità dell’interesse che potrà ottenere il titolo di Respawn.

Dall’agile supporto di Lifeline, passando per lo stile bilanciato della temibile Bangalore e finendo con il possente Gilbratar, un tank originario dell’isola di Samoa, gli otto personaggi, due dei quali sbloccabili attraverso il sistema di microtransazioni interno, con cui potrete inizialmente competere negli Apex Games si rivelano tutti ben caratterizzati esteticamente, accattivanti nel design e bilanciati nelle loro differenzianzioni in ambito di gameplay.

 

Scritto da Carmine

NEWS CATEGORIA
Weedcraft Inc: cosa conoscere
Weedcraft Inc: cosa conoscere
(Genova)
-

Diversamente da altri esponenti del genere, in questo caso è stata implementata una rete di rapporti con vari personaggi che ruotano attorno al protagonista.
  Sono passati oltre ottanta anni dall’emanazione del Marijuana Tax Act da...

Super Dragon Ball Heroes World Mission: cosa sapere
Super Dragon Ball Heroes World Mission: cosa sapere
(Genova)
-

Il successo del franchise è stato così importante che sono stati pubblicati una lunga serie di titoli per Nintendo 3DS, dei manga, una manciata di cabinati arcade su cui utilizzare delle carte reali, una seria animata tra la pubblicità ed il fanservice ch
  Non serve che vi presentiamo Dragon Ball, l’immortale serie di Akira...

Assassins Creed III Remastered: cosa conoscere
Assassins Creed III Remastered: cosa conoscere
(Genova)
-

Se pedinamenti, uccisioni e inseguimenti per le città piene di vita sono diventati quasi un’abitudine, a fare ancora una notevole figura sono le scene di guerra aperta che la storia principale è in grado di imbastire, che fa assumere al conflitto un respi
  L’attuale generazione non sembra proprio in grado di districarsi del tutto da...

Fortnite: ecco le minifigure da colelzione!
Fortnite: ecco le minifigure da colelzione!
(Genova)
-

Non è la prima volta che Fortnite approda nel mondo reale: tempo fa vi abbiamo raccontato della partnership di Epic Games con Hasbro, che aveva dato vita a una serie di armi giocattolo, tra cui il famosissimo fucile tattico.
Non è la prima volta che Fortnite approda nel mondo reale: tempo fa vi abbiamo...

Pumped BMX Pro: cosa conoscere
Pumped BMX Pro: cosa conoscere
(Genova)
-

I tricks a disposizione sono tantissimi, la lista più vasta e completa tra tutti i giochi del settore, catalogati in tre fasce precise, che se vogliamo rispecchiano la complessità del trick nella vita reale. 
  Pumped BMX Pro non è uno di quei giochi che vi terrà impegnati per ore e ore...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati