200.000 morti l'anno a causa dei pesticidi nel cibo

(Campobasso)ore 20:50:00 del 17/05/2018 - Categoria: , Denunce, Salute, Sociale

200.000 morti l'anno a causa dei pesticidi nel cibo
I pesticidi utilizzati per aumentare la produzione agricola per una popolazione in crescita a discapito della salute della stessa, causano 200.000 morti l’anno.

Lo sostiene un rapporto dei relatori speciali dell’Onu per il diritto al cibo, Hilal Elver, e per le sostanze tossiche, Baskut Tuncak, presentato al Consiglio per i Diritti umani delle Nazioni Unite, in cui chiedono un nuovo trattato internazionale per regolare ed eliminare progressivamente l’uso di pesticidi tossici in agricoltura.

Ci si chiede come mai però, si sia aspettato tanti anni per giungere a questa conclusione, un pò come accadde negli anni 70 con l’amianto.

“L’uso eccessivo di pesticidi è molto pericoloso per la salute umana e per l’ambiente, ed è fuorviante affermare che i pesticidi sono vitali per garantire la sicurezza alimentare”,è quanto detto dai due relatori dell’Onu al Consiglio per i diritti umani a Ginevra.



I pesticidi causano 200.000 morti all’anno nel mondo per avvelenamento acuto.

I due relatori speciali delle Nazioni Unite puntano anche il dito contro le tecniche di marketing aggressive e senza etica dell’agroindustria, che nega la pericolosità e gli impatti di alcuni pesticidi.

L’industria chimica attribuisce invece la colpa dei danni all’uso improprio che ne fanno gli agricoltori,  e spende enormi quantità di denaro per corrompere i politici ed insabbiare le evidenze scientifiche.

Nell’Era oscura del Dio Denaro la nostra salute è costantemente sotto attacco, e spetta solo a noi scegliere di mangiare sano, il cibo avvelenato è una nostra scelta, poiché oggi preferiamo frutta e verdura bella e perfetta invece che sana, e per arrivare al prodotto “perfetto”, bello e appariscente bisogna sapere che dietro c’è un trattamento intensivo dello stesso.

Da: Jeda

Scritto da Sasha

NEWS CATEGORIA
I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
(Campobasso)
-

Firenze, “i milioni per l’Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli”. Ma per la riforma Orlando indagine rischia lo stop
L’inchiesta, resa nota nel 2016 da La Nazione, è nata da movimenti bancari...

SENZA VERGOGNA: 700 ex deputati ricorrono contro il taglio dei vitalizi
SENZA VERGOGNA: 700 ex deputati ricorrono contro il taglio dei vitalizi
(Campobasso)
-

Oltre 700 ex deputati ricorrono contro il taglio dei vitalizi. Di Maio: “Non conoscono vergogna”
Sono già quasi 700 i ricorsi presentati da ex deputati della Repubblica contro...

'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
(Campobasso)
-

Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta giornalistica, pubblicata dal Giornale di Brescia: c’è posto, per un italiano, come lavoratore agricolo?
Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta...

In nome della LIBERTA', puoi SUICIDARTI anche se non malato
In nome della LIBERTA', puoi SUICIDARTI anche se non malato
(Campobasso)
-

Alice Whiting si è suicidata in California a 89 anni. Non era malata terminale e non poteva accedere alla “buona morte” statale.
Alice Whiting si è suicidata in California a 89 anni. Non era malata terminale e...

La dieta di Belen: ecco cosa mangia!
La dieta di Belen: ecco cosa mangia!
(Campobasso)
-

Ecco cosa mangia la showgirl argentina per avere quel corpo strepitoso. Belen svela i segreti della sua routine e dell’alimentazione quotidiana
Ecco cosa mangia la showgirl argentina per avere quel corpo strepitoso. Belen...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati