(Torino)ore 20:12:00 del 15/04/2018 - Categoria: , Salute



BERE troppo alcol accorcia la vita. Ma di quanto? Un team internazionale di ricercatori, che ha appena pubblicato uno studio sulla rivista Lancet, ha cercato di rispondere a questa domanda: uno-due anni di vita in meno per chi consuma mediamente 200-350 grammi di alcol a settimana, e quattro-cinque anni per chi va oltre i 350 grammi settimanali, circa 18 bicchieri in 7 giorni.
Gli effetti negativi per la longevità inizierebbero a farsi sentire quando il consumo settimanale supera i 100 grammi, una quantità che corrisponde grosso modo a cinque o sei bicchieri di vino (di gradazione alcolica media), di gran lunga al di sotto alla soglia raccomandata in molti paesi, come Stati Uniti, Portogallo, Spagna e la stessa Italia. A differenza del Regno Unito, dove la soglia è stata recentemente abbassata a 6 bicchieri a settimana per uomini e donne, in linea con i risultati dello studio.
 
• BERE MENO PER CAMPARE DI PIÙ 
E non è soltanto questione di longevità, assumere più alcol del dovuto ha effetti anche di qualità della vita: il suo eccesso può predisporre allo sviluppo di patologie cardiovascolari, come ictus e insufficienza cardiaca. Per la ricerca, il team di esperti ha analizzato 83 studi condotti in 19 paesi, per un totale di quasi 600mila dati – su età, sesso, e altri fattori noti per essere correlati alla malattia cardiovascolare, ad esempio diabete e fumo - di consumatori di alcol, nessuno dei quali soffriva già di malattie cardiovascolari. 
"La nostra analisi dimostra che bere alcolici a livelli ritenuti sicuri è in realtà legato a una minore aspettativa di vita e a diversi effetti negativi sulla salute", spiega Dan G. Blazer, della Duke University (Usa) e co-autore dello studio.
 
La metà dei consumatori aveva riferito di aver assunto più di 100 grammi di alcol settimanali, e l'8,4% è andato oltre i 350 grammi. Gli esperti della ricerca sottolineano che le diverse relazioni tra assunzione di alcol e vari tipi di malattie cardiovascolari potrebbero essere spiegate, almeno in parte, dall'effetto del consumo di alcol sulla pressione sanguigna, che tende ad aumentare, e da fattori correlati al colesterolo Hdl. 

Know How salute - Gli effetti dell'alcol sul nostro organismo

"Questo studio fornisce prove evidenti a sostegno dell'abbassamento dei limiti raccomandati di consumo di alcolici in molti paesi del mondo", sottolinea Edoardo Casiglia, professore di Medicina interna all'università di Padova e co-autore dello studio. 
 
• I LIMITI DELLO STUDIO
Ci sono però, notano gli autori, alcune limitazioni nello studio: ad esempio l’intervallo di tempo - i partecipanti sono stati reclutati tra il 1964 e il 2010 e ogni partecipante ha avuto un follow up minimo di 12 mesi -, o l'assenza dell’esame in merito agli effetti del consumo di alcol nel corso della vita. E poi forse lo scoglio più grande è il fatto che il consumo di alcol è stato riferito dai partecipanti.

Da: QUI

Scritto da Samuele

NEWS CATEGORIA
Cibo: sempre piu' AFFAMATI in un mondo piu' RICCO
Cibo: sempre piu' AFFAMATI in un mondo piu' RICCO
(Torino)
-

Pensate ai vostri nonni. Ora pensate al mondo moderno. Non sembrano passati 50 anni.
Pensate ai vostri nonni. Ora pensate al mondo moderno. Non sembrano passati 50...

Dieta paleolitica: da mille anni ecco i trucchi veri per dimagrire
Dieta paleolitica: da mille anni ecco i trucchi veri per dimagrire
(Torino)
-

La dieta Paleolitica, abbastanza in voga già da alcuni anni, è così denominata perché praticata dall’uomo primitivo più di mille anni fa: essa consiste nel consumo di vegetali e selvaggina. Tutti i segreti di questa dieta rivelati dalla dietista Raffaella
Per iniziare una dieta dimagrante ogni stagione è giusta. Mentre non è mai...

Gli omega 3 fanno davvero bene al cuore?
Gli omega 3 fanno davvero bene al cuore?
(Torino)
-

Omega 3, nuovo maxi studio smentisce tutto ciò che abbiamo sempre pensato
Gli omega 3 funzionano davvero come “salvacuore“? Un nuovo maxi studio, diffuso...

CANCRO: quanti morti dal 1950 ad oggi?
CANCRO: quanti morti dal 1950 ad oggi?
(Torino)
-

Quando nel 1971 il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon firmò il «National Cancer Act», si diede ufficialmente inizio alla «guerra al cancro».
Quando nel 1971 il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon firmò il «National...

Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
(Torino)
-

I 3/4 del miele prodotto in tutto il mondo contiene pesticidi neonicotinoidi. Le concentrazioni rilevate dall’indagine non risultano pericolose per l’uomo, ma rappresentano una seria minaccia per le api.
Il 75 percento del miele venduto in tutto il mondo è contaminato da pesticidi;...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati