(Torino)ore 21:04:00 del 27/10/2017 - Categoria: , Denunce, Lavoro, Sociale



COSA PENSERANNO DI NOI LE FUTURE GENERAZIONI?

"Vivevano nelle scatole di cemento armato tutte uguali e davano alle cose e ai mezzi per scambiare le cose più valore che alla vita stessa.

Lavoravano per accumulare le cose. 
Il lavoro di molti di loro era assolutamente inutile e anche nocivo, perché inquinavano il mondo uccidendo se stessi. Senza pensare alle conseguenze, rovinavano il pianeta. 

Lo scopo di molti di loro era arrivare alla perfezione in qualche piccolissima frazione della conoscenza, dal valore vicino allo zero.

Pensavano di essere i padroni delle risorse naturali della Terra e li usavano senza criterio, pensavano solo a se stessi o al loro immediato futuro.



Abbassavano intenzionalmente la qualità dei prodotti affinché questi si rovinino e così potevano vendere più prodotti nuovi. 

Molta produzione restava invenduta. 

L'accumulo dei beni era considerato il simbolo del benessere. 
I loro interessi stavano tutti nel consumismo e nel divertimento facile. Avevano l'accesso ad un oceano delle informazioni ma preferivano stare in un piccolo mondo fatto di cose conosciute e consuete.

Erano fieri di appartenere ad una comunità, e consideravano coloro che non ne fanno parte, degli estranei. Gli omicidi volontari erano amorali, ma se ordinati dai capi delle comunità, erano accettati.

Si, avevano dei capi. 
Le persone che gestivano la vita di tantissime altre persone.

Era di norma l'auto limitazione. Si doveva seguire e osservare le leggi anche ingiuste. la gente cambiava le opinioni soltanto se costretta dalle circostanze. La società di quegli uomini rifiutava le idee che non corrispondevano all'opinione della maggioranza o che minacciavano il sistema consolidato.

- Ma come potevano vivere così? 

Il cervello dei nostri antenati era più primitivo del nostro?

- Oh no. Non avevano l'alternativa. Non conoscevano nulla di meglio."

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS CATEGORIA
Meglio dottori criminali che onesti? Due pesi e due misure
Meglio dottori criminali che onesti? Due pesi e due misure
(Torino)
-

L’elenco dei medici indagati, arrestati e incriminati dalla magistratura è lunghissimo
Non passa giorno senza che la cronaca elenchi casi di camici bianchi corrotti,...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
(Torino)
-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
(Torino)
-

Alcuni giorni fa USA, Francia e l’Inghilterra hanno lanciato un attacco missilistico contro alcuni obiettivi in Siria sganciando ben 105 missili tra cui missili Tomahawk lanciati dal mare e bombe Jassm lanciate dai caccia bombardieri.
L’ OPAC (Organizzazione per la proibizione delle Armi Chimiche) aveva...

Salute dei cittadini come FONTE DI REDDITO
Salute dei cittadini come FONTE DI REDDITO
(Torino)
-

Oggi viviamo nell’era più pacifica di sempre, la qualità della vita è migliorata esponenzialmente negli ultimi secoli, grazie all’esplosione di conoscenza e tecnologia.
Oggi viviamo nell’era più pacifica di sempre, la qualità della vita è migliorata...

I magistrati FURBETTI che fanno milioni con ASTE IMMOBILIARI
I magistrati FURBETTI che fanno milioni con ASTE IMMOBILIARI
(Torino)
-

Case e ville comprate per poco e rivendute a prezzi da capogiro. Così un gruppo di toghe in Sardegna lucrava sulle gare e sulle speculazioni edilizie
Magistrati proprietari di ville “vista mare” da milioni di euro o che comprano...




Network ItalianoSveglia
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notiziario Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notiziario Italiano - Tutti i diritti riservati